09 apr 2016

Va in scena la prima di Simone Inzaghi: Palermo vs Lazio probabili formazioni e statistiche.


Dopo l'umiliante sconfitta nel derby di Roma che è costato l'esonero a Stefano Pioli, i biancocelesti sono partiti per un ritiro forzato a Norcia, dove la squadra del neo allenatore Simone Inzaghi ha potuto analizzare gli errori commessi in questa stagione. 
Diversa è la situazione dell'amico di Lotito, Zamparini: la sua squadra è a rischio retrocessione, a quota 28 punti. Vincere è l'unica soluzione. 

Statistiche 

La Lazio ha perso solamente una delle ultime nove partite di campionato con il Palermo: i biancocelesti hanno conquistato cinque vittorie e tre pareggi.
La Lazio ha segnato in 11 delle ultime 12 trasferte a Palermo in Serie A: in questo parziale il bilancio è in perfetto equilibrio con quattro vittorie per parte e quattro pareggi.
Il Palermo ha raccolto appena quattro punti nelle ultime 10 giornate, frutto di altrettanti pareggi, e nel girone di ritorno solo l’Empoli (sei) ha totalizzato meno punti dei rosanero in Serie A (sette).
In casa, poi, i siciliani hanno segnato appena un gol nelle ultime quattro partite.
Scostante la Lazio che nelle ultime 16 giornate di Serie A non ha mai ripetuto lo stesso risultato per due partite consecutive. L’ultima è terminata con la brutta sconfitta per 1-4 nel derby.
In trasferta i biancocelesti sono comunque imbattuti da otto giornate, ma hanno pareggiato le ultime sei lontano dall’Olimpico – la Lazio non aveva mai ottenuto sei pareggi di fila fuori casa in Serie A.
Il Palermo è l’unica squadra a non aver ancora segnato in questo campionato né su calcio di punizione diretto né su calcio di rigore.
Nessuna squadra, però, ha subito più gol su punizione diretta della Lazio nelle prime 31 giornate (quattro, come il Milan).

Pre-tattica

Qui Palermo - Modulo 4-3-3
Mancherà per squalifica Franco Vázquez: l’italo-argentino ha saltato solamente due partite negli ultimi due campionati (Torino-Palermo 2-2 e Atalanta-Palermo 3-0).
I primi gol in Serie A di Filip Djordjevic sono arrivati al Barbera: la tripletta del settembre 2014, nella sua unica presenza in trasferta contro il Palermo (4-0 per la Lazio). Walter Novellino se la gioca comunque con il 4-3-3: sarà Quaison a prendere il posto del Mudo, in un tridente che sarà completato da Trajkovski e Gilardino e che potrebbe anche assumere le fattezze di un albero di Natale o di un 4-3-1-2, con Quaison a supporto di due punte in linea.
Continuano invece gli esperimenti a centrocampo, di gran lunga il reparto più affollato ma che non ha mai trovato la sua giusta quadratura: questa volta sembra che Brugman possa essere il prescelto per giocare come mezzala sinistra, in mezzo a fare da regista sarà Jajalo mentre Hiljermark appare ancora una volta sicuro del posto. Chochev e l’esperto Maresca potrebbero essere le soluzioni alternative; in difesa invece si rivede Giancarlo Gonzalez che farà coppia in mezzo con Andelkovic, torna in panchina Thiago Cionek mentre sulle corsie laterali Struna è favorito su Morganella e Lazaar sul giovane Pezzella, saranno loro due le frecce nella faretra di Novellino che punta molto sulla spinta dei laterali per aprire la scatola difensiva della Lazio.

Qui Lazio - Modulo 4-3-3
E’ la prima in panchina per Simone Inzaghi, promosso dalla Primavera per chiudere la stagione al posto dell’esonerato Pioli. Sette partite per dimostrare di potersi giocare la conferma; intanto eredita da Pioli una situazione di emergenza per quanto riguarda gli infortuni, e come se non bastasse Inzaghi non avrà a disposizione Hoedt per squalifica (espulso nel derby).
Dunque, Mauricio torna titolare al centro, affiancando Bisevac a protezione di Marchetti; c’è anche Gentiletti che però dovrebbe andare solo in panchina. Patric e Braafheid giocano sulle corsie, ma attenzione a Basta che potrebbe recuperare e dunque togliere il posto allo spagnolo come terzino destro. A centrocampo si spera nel recupero di Milinkovic-Savic; in caso contrario è comunque tornato Lulic, che ha scontato il turno di squalifica, e dunque sarà lui a completare il reparto insieme agli insostituibili Parolo e Lucas Biglia, due delle poche note positive di una stagione partita male e che sta finendo anche peggio.
Per l’attacco non dovrebbero esserci novità riguardo il tridente visto ultimamente: Matri al centro, Candreva e Felipe Anderson esterni. Keita però si è mosso bene nel derby: si gioca una maglia da titolare, l’allenatore deciderà all’ultimo con quale tridente presentarsi al Barbera.

Probabili formazioni

Palermo (4-3-3): 70 Sorrentino; 23 Struna, 12 G. Gonzalez, 4 Andelkovic, 7 Lazaar; 10 Hiljemark, 28 Jajalo, 16 Brugman; 21 Quaison, 11 Gilardino, 8 A. Trajkovski
A disposizione: 1 Posavec, 77 Morganella, 2 Vitiello, 15 Cionek, 3 Rispoli, 97 Pezzella, 24 Cristante, 25 Maresca, 18 Chochev, 9 Bentivegna, 99 Djurdjevic, 22 Balogh
Allenatore: Walter Novellino
Squalificati: Vazquez 
Indisponibili: Goldaniga

Lazio (4-3-3): 22 Marchetti; 4 Patric, 13 Bisevac, 33 Mauricio, 5 Braafheid; 16 Parolo, 20 Lucas Biglia, 19 Lulic; 87 Candreva, 17 Matri, 10 Felipe Anderson
A disposizione: 99 E. Berisha, 55 Guerrieri, 8 Basta, 18 Gentiletti, 23 Onazi, 32 Cataldi, 21 Milinkovic-Savic, 9 F. Djordjevic, 11 Klose, 14 Keita B.
Allenatore: Simone Inzaghi
Squalificati: Hoedt
Indisponibili: Konko, De Vrij, Radu, S. Mauri, Kishna

Nessun commento: