11 feb 2016

Il silenzio degli innocenti: Lazio vs Hellas Verona probabili formazioni e statistiche.



Serie A Tim, 25° giornata
Stadio Olimpico di Roma - giovedì 11 febbraio 2016, ore 20.45 !!!


L'andata finì 1-2 con le reti di Helander, Biglia e Marco Parolo. Oggi la situazione è cambiata, sulla panchina gialloblu non siede più Mandorlini ma Del Neri, la Lazio ha un obiettivo ben diverso da quello di inizio stagione e le tifoserie sono entrambe amareggiate e stanche.
I biancocelesti arrivano da un pareggio contro il Genoa e una sconfitta contro la prima in classifica. Non il miglior momento per affrontare l’Hellas, che ha dato continuità ai propri risultati ed è andato davvero vicino al colpaccio interno contro l’Inter nella scorsa giornata. Gli uomini di Del Neri credono nell’impresa salvezza come dichiarato in settimana e giocheranno senza nulla da perdere; dal canto loro i laziali cercheranno i tre punti per tentare almeno di accorciare sulla zona Europa ormai lontana 11 punti. 
La sfida dell'Olimpico, inoltre, sarà caratterizzata da uno stadio praticamente vuoto.


Statistiche

All’andata, nella gara giocata al Bentegodi, il risultato fu di 1-2 con il vantaggio veronese di Helander, il pareggio di Biglia su calcio di rigore e il definitivo sorpasso siglato da Parolo. L’ultimo scontro giocato a Roma, datato marzo 2015, vide sempre la Lazio imporsi per 2-0 con le reti di Felipe Anderson e Candreva. Quella di giovedì sarà la ventunesima gara disputata nella capitale tra le due: il bilancio è tutto a favore dei capitolini, che vantano 11 vittorie, 7 pareggi e solo 2 sconfitte.
La Lazio non vince da tre gare, e l’ultima vittoria risale proprio a quella interna contro l’altra squadra di Verona, il Chievo. Dai 4 gol di quella sfida, la rete degli avversari non si è più gonfiata: il conteggio dei gol all’attivo è fermo infatti a 0 dalle stesse 3 gare. Squadra di Pioli che ci ha comunque abituato a siglare le sue reti nella mezz’ora finale di gara. 22 su 29 sono le marcature dal 60′ in poi, anche se contro questo Verona che viene dal 3-3 interno di domenica è lecito aspettarsi qualcosa sin dall’inizio. Il Verona come detto ha finalmente sfatato il tabù della mancanza di vittorie con i tre punti raccolti internamente contro l’Atalanta e di nuovo ci è andato vicino contro l’Inter, in cui però si è dovuto accontentare del pareggio. Sono comunque 5 i risultati utili consecutivi, segno che la squadra è in ripresa e ha bisogno di ottenere anche l’intera posta in palio per crederci fino alla fine. Ovviamente, ancora nessuna vittoria in trasferta per i veneti. Viste le condizioni delle due compagini e vedendo un Verona in palla, azzardiamo il segno X con risultato esatto di 1-1. Tra i marcatori, ci sentiamo di consigliare i ritorni al gol di Candreva da un lato e di Toni dall’altro. Occhio anche a Matri e Pazzini.

Pre-tattica

Qui Lazio - Modulo: 4-3-3
Sorrisi in casa biancoceleste per i recuperi di Candreva e Kisnha, bene in allenamento soprattutto Biglia che contro il Verona sarà in campo dal 1' minuto. Arruolabile Matri scontate le giornate di squalifica, duello con Djordjevic per il ruolo di punta centrale. Migliorano Bisevac e Radu, ma dovrebbero rientrare solamente in Europa League. Squalificato Parolo, ai box anche Basta.

Qui Hellas Verona - Modulo: 4-4-2
A Roma mister Delneri deve ovviare all'assenza per squalifica di Marrone, in regia ci sarà Greco. Nessuna buona nuova dall'infermeria: fermi Viviani, Souprayen, Rebic e Siligardi, a questi va ad aggiungersi Albertazzi per una infiammazione al ginocchio che gli impedisce di prender parte alla gara contro la Lazio.

Probabili formazioni

Lazio (4-3-3) - Marchetti; Konko, Mauricio, Hoedt, Lulic; Cataldi, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Matri, Mauri. All. Pioli 
A disp. Berisha, Guerrieri, Braafheid, Patric, Morrison, Onazi, Candreva, Kishna, Keita, Djordjevic, Klose.
Indisponibili: de Vrij, Basta, Biśevac, Radu, Gentiletti  
Squalificati: Parolo  
Diffidati:-


Hellas Verona (4-4-2) - Gollini, Pisano, Helander, Moras, Gilberto; Wszolek, Ionita, Greco, Fares; Pazzini,Toni. All. Delneri.  
A disp. Coppola, Marcone, Bianchetti, Samir, Furman, Checchin, Emanuelson, Jankovic, Romulo, Gomez.
Indisponibili: Souprayen, Rebic, Viviani, Siligardi
Squalificati: Marrone  
Diffidati: Souprayen, Moras, Pazzini


ARBITRO: Gervasoni (sez. Mantova) ASSISTENTI: De Pinto e Tasso IV UOMO: Carbone ADDIZIONALI: Banti e Saia

Nessun commento: