21 nov 2015

Sciogliamo i nodi: Lazio vs Palermo probabili formazioni e statistiche.

La Lazio torna sul campo dopo le tre sconfitte consecutive, ultima più pesante nel derby di Roma. Oltre a perdere terreno nella corsa al terzo posto, i biancocelesti hanno perduto fiducia e morale. Da Pioli a Felipe Anderson, da Marchetti a Djordjevic, tutti colpevoli di non mostrare la grinta necessaria. Nella 13^ giornata la Lazio affronta il Palermo, Ballardini al comando. Inutile fare pronostici, la Lazio deve solo ed esclusivamente vincere. Non ci sono scuse, non ci sono alternative. 
 
Statistiche
Nei 48 precedenti tra queste due squadre i biancocelesti sono usciti vittoriosi 21 volte (16 vittorie del Palermo e 11 pareggi completano il bilancio).
La Lazio ha vinto tre degli ultimi quattro confronti di campionato con il Palermo (un pareggio), segnando una media di 2.75 gol a partita nel parziale.
La Lazio è reduce da tre sconfitte consecutive in campionato, non arriva a quattro dal maggio 2009.
20 gol subiti dalla Lazio in questo campionato, alla 12ª giornata non faceva così male dal 1992-93, anno in cui a fine stagione concluse con la 13ª difesa del campionato (peggio solo Foggia, Genoa e le tre retrocesse).
Dopo aver vinto le prime due di campionato il Palermo ha ottenuto solamente due successi nelle successive 10 partite (due pareggi e sei sconfitte).
Solamente il Carpi (425) è stato sotto nel punteggio per più minuti della Lazio (416) nella Serie A 2015/16.
Il Palermo è la squadra che ha segnato più gol di testa finora in campionato (sei, con cinque giocatori diversi) – in tutta la Serie A 2014-15 i rosanero ne fecero sette.
Sono 18 i giocatori del Palermo ad essere stati ammoniti, un record negativo in questo campionato – dall’altra parte nessuna squadra ha avuto meno giocatori diversi ammoniti rispetto alla Lazio (13).
Filip Djordjevic ha segnato più di un gol solo in una partita di Serie A: tripletta contro il Palermo nel settembre 2014 – quelli sono stati i suoi primi gol nel massimo campionato italiano.
Giuseppe Iachini, esonerato dopo la 12ª giornata, è l’allenatore ad essere rimasto per più tempo consecutivamente sulla panchina del Palermo nell’era Zamparini (776 giorni).
Davide Ballardini, che ha allenato la Lazio nella stagione 2009/10 (fino a febbraio), ha sempre perso nelle tre trasferte di Serie A all’Olimpico contro i biancocelesti.

Pre-tattica

Qui Lazio - Modulo 4-3-3 
Ai box restano il lungodegente De Vrij e Mauri. Pioli vara quindi un 4-3-3 con Mauricio e Gentiletti al centro della difesa, Lulic terzino sinistro, Milinkovic a centrocampo e Keita nei tre davanti al posto di Candreva. In attacco, più Djordjevic di Matri e Klose che rischia l'esclusione.

Qui Palermo - Modulo 4-3-1-2
Ballardini, ex allenatore proprio della Lazio, cambia il volto dei rosanero, passando dalla difesa a tre di Iachini a quella a quattro. L'altra novità è l'impiego di Quaison da trequartista dietro a Vazquez e Gilardino, anche se l'italo-argentino potrebbe abbassarsi a sua volta sulla linea dello svedese.
Annuncio promozionale

Probabili formazioni
 

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Milinkovic-Savic, Biglia, Parolo; Keita, Djordjevic, Felipe Anderson. 
A disp.: Berisha, Konko, Hoedt, Braafheid, Radu, Morrison, Cataldi, Kishna, Candreva, Klose, Matri. All.: Pioli 
Indisponibili: De Vrij, Mauri, Onazi
Squalificati: -
 

Palermo (4-3-1-2): Sorrentino; Rispoli, Gonzalez, Andelkovic, Lazaar; Hiljemark, Maresca, Rigoni; Quaison; Vazquez, Gilardino. 
A disp.: Colombi, Goldaniga, El Kaoutari, Struna, Morganella, Daprelà, Brugman, Jajalo, Chochev, La Gumina, Cassini, Trajkovski. All.: Ballardini 
Indisponibili: Djurdjevic, Vitiello
Squalificati: -

Nessun commento: