29 mag 2015

San Paolo di Napoli, ultima chiamata. Napoli vs Lazio probabili formazioni e statistiche.


Tutto in 90 minuti, la Lazio di Pioli dopo le sfortunate uscite delle ultime settimane, ha l'ultima chance di entrare in Champions league. Per farlo deve superare la bolgia e l'entusiasmo di Napoli e del suo San Paolo gremito. La squadra di Pioli avrà il vantaggio di giocare su due risultati utili, ma potrebbe essere proprio questa la chiave del Napoli per vincere la gara. Si perché i padroni di casa devono vincere questa sfida costi quel che costi senza fare calcoli.
Si sentivano già in vacanza gli uomini di Benitez, dopo una stagione deludente che ha visto lo spagnolo salutare la squadra e la città proprio ieri in conferenza stampa, e che lo porterà molto probabilmente a Madrid. 
La Lazio, dal canto suo, ha peccato di presunzione, quando al 40° riesci a pareggiare una partita così delicata, devi accontentarti e assicurarti il terzo posto. 
Invece il derby si è perso nel peggiore dei modi e con lui una stagione magnifica. Presunzione e mentalità due armi a doppio taglio.
Adesso i biancocelesti devono scrollarsi dai fantasmi di Totti e compagni, della Coppa Italia persa e dei punti gettati al vento con squadre provinciali. Bisogna ricaricare il morale e pensare a fare punti a Napoli. Non c'è altro modo di salvare una stagione in bilico tra sogno e incubo.

Statistiche

58 i precedenti al San Paolo tra i laziali e partenopei in archivio, con un bilancio in netto favore dei padroni di casa: 28 vittorie, 21 pareggi e 9 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 33 della stagione 2013/2014 con un 4-2 per gli azzurri.
38 i punti guadagnati dai padroni di casa entro le mura amiche su un totale di 63 punti; la Lazio, invece, in esterna ha conquistato 29 dei 66 punti totali. 143 i gol siglati nell’ambito della Serie A in Napoli-Lazio con 90 reti dei padroni di casa e 53 dei laziali, mentre il momento più propizio per andare in gol sembra essere il quarto d’ora di gioco tra il 16′ e il 30′ con 31 reti siglate. Le statistiche medie a incontro parlano di sostanziale equilibrio nel possesso palla (50 vs 50), nei passaggi riusciti (70,5 vs 66,7) e nella pericolosità  (59,5 vs 56,0). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nel Napoli Higuain e Callejon, mentre tra gli ospiti l’attenzione è rivolta principalmente a Felipe Anderson.

Pre-tattica

Qui Napoli - Modulo: 4-2-3-1 
A Castelvolturno allenamento mattutino: lavoro a parte per Zapata e de Guzman. Domenica contro la Lazio mister Benitez schiererà Koulibaly al centro della difesa al posto dello squalificato Britos, sanzionato con tre turni di stop per la testata rifilata a Morata. In dubbio Albiol, oggi solo in parte col gruppo per un risentimento al ginocchio. In attacco Higuain, seppur allo Juventus Stadium l'argentino non è apparso al top della forma.

Qui Lazio - Modulo: 3-4-3
A Formello allenamento davanti ai propri tifosi, più di 2000 i tifosi presenti. Brutte notizie per Pioli: Durante la seduta Biglia interrompe l'allenamento ed esce con il ghiaccio sul ginocchio. Le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore. Poi squadra in ritiro per concentrarsi al meglio per la trasferta di Napoli. Non recupera Radu. Scalpita Djordjevic. In dubbio Lulic.

Probabili formazioni 

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez, Inler; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain
A disp.: Rafael, Colombo, Henrique, Strinic, Jorginho, Gargano, Mertens, Gabbiadini, Zapata. All.: Benitez
Squalificati: Britos (3)
Indisponibili: Michu, Zuniga, De Guzman, Mesto

 

Lazio (3-4-3): Marchetti; de Vrij, Gentiletti, Mauricio; Basta, Parolo, Cataldi Lulic, ; Candreva, Felipe Anderson; Djordjevic.
A disp.: Berisha, Strakosha, Cana, Braafheid, Novaretti, Ciani, Cavanda, Biglia, Mauri, Onazi, Ledesma, Keita, Klose, Perea. All.: Pioli
Squalificati: -

Indisponibili: Konko, Pereirinha, Ederson, Radu

Nessun commento: