18 gen 2015

La Lazio cade in casa. Lazio 0 Napoli 1.




Lazio 0 Napoli 1

Una Lazio orfana di Marchetti, De Vrij, Gentiletti, Mauri, Lulic e Felipe Anderson cade in casa contro un Napoli attento soprattutto a non subire reti. Un tiro, un gol per la squadra di Benitez, corsara a Roma. Pioli manda in campo Keita, Djordjevic e Candreva ma i tre insieme non costruiscono azioni importanti. Parolo centra la traversa, Cavanda si fa ipnotizzare da Rafael. 
Poi tante azioni, poca lucidità.
E' una Lazio aggressiva soprattutto nella prima frazione di gioco, ma al 18° passa il Napoli: lancio verticale di Mertens, il Pipita affronta Radu e poi scarica un destro potente sul primo palo, qualche responsabilità di Berisha.
I biancocelesti reagiscono e sfiorano il pareggio con Parolo ma è la traversa a dire no! 
La Lazio attua un pressing molto alto e questo comporta rischi in contropiede , ma la difesa reinventata da Pioli, con Cana e Radu, tiene bene. Poche sbavature nel primo tempo, se non fosse stato per la disattenzione sul gol di Higuain, alla Lazio starebbe stretto anche un pareggio.
A inizio ripresa Pioli inserisce Klose per Ledesma e passa a quattro punte, ma il massimo sforzo offensivo non si concretizza. Keita non incide come F. Anderson e Candreva non ha ancora il passo gara. Fa il suo esordio anche Cataldi, ma il risultato non cambia. Basta un solo gol al Napoli per togliere alla Lazio una posizione in classifica ambita da molti.
Per la Lazio arriva la prima sconfitta in casa dal 22 novembre (3-0 contro la Juventus).
Ora l'obiettivo principale è archiviare la sconfitta e guardare avanti.

Nessun commento: