27 nov 2014

Chievo vs Lazio probabili formazioni e statistiche.


"Grinta, carattere, cuore e polmoni." Questo ripete da giorni, a Formello, mister Pioli. Non si può sbagliare più, il terzo posto è ancora lì, ma ogni passo falso è un'occasione in meno di tagliare il traguardo. La Lazio arriva a Verona, dopo due sconfitte pesanti, soprattutto quella di Empoli. 
A quota 19 punti, Pioli e i suoi ragazzi hanno subito una brusca battuta di arresto, dopo le ottime precedenti prestazioni, in cui avevano guadagnato 16 punti in sei gare. 
Non se la passa benissimo il Chievo Verona a soli 9 punti. Importante la vittoria contro il Cesena e il pareggio con la squadra di Stramaccioni, ma non ancora sufficiente per trascorrere un Natale tranquillo. Maran vuole una squadra pronta a tutto, Pellissier carica l'ambiente ricordando a tutti che la Lazio è la sua "squadra del cuore", una sfilza di reti messe a segno proprio contro i biancocelesti. Il Chievo, in casa, non può sbagliare. La Lazio ha bisogno di tornare a macinare punti.


Statistiche 

Risale alla stagione 1995/96 il primo incrocio assoluto tra Chievo Verona e Lazio. E’ il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia: in gara unica, le reti di Di Vaio e Giordano affidano l’esito della sfida ai rigori e, con il risultato di 4-3, sono i biancocelesti ad essere premiati. 
Le due formazioni hanno poi ricominciato a sfidarsi dal 2001/02 in poi, con l’approdo dei gialloblu in serie A. Da allora, i numeri parlano di una sfida tutt’altro che scontata: se a Roma il Chievo ha conquistato bottino pieno in 4 delle 12 gare totali collezionando poi 6 pareggi e solo 2 sconfitte, al “Bentegodi” i numeri sono decisamente a favore della squadra di Pioli. In 12 gare, la Lazio piega i padroni di casa per ben 8 volte incassando una sola sconfitta e 3 pareggi.
L’ultimo confronto in terra clivense risale al 2 febbraio 2014, quando Candreva e Keita asfaltano la formazione di Corini per due a zero. Buone anche le statistiche relative al numero di reti totali tra le due squadre: se per il Chievo i gol all’attivo sono 22, per i biancocelesti il bilancio parla di 30 reti totali, 19 delle quali realizzate paradossalmente in terra straniera. Questi, i numeri in vista della prossima sfida di serie A tra l’undici di Maran e la formazione di Pioli. L’appuntamento? Sabato 29 novembre 2014 alle 20.45.

Pre-tattica 

Qui Chievo: Modulo 4-2-3-1
A Veronello, allenamento sotto una leggera pioggia per la squadra clivense: si è rivisto in gruppo l'argentino Botta, recuperato poi anche Sardo costretto a saltare la gara di Udine per un risentimento muscolare. Sabato sera contro la Lazio Mister Maran ritrova arruolabili Meggiorini e Hetemaj, che dovrebbero partire titolari.

Qui Lazio:  Modulo 4-3-3
Mister Pioli recupera Novaretti e Mauri: quest'ultimo scalpita per un posto da titolare contro il Chievo, ma è in lotta con Keita e Anderson. Nel tridente biancoceleste unico certo del posto è Candreva, al centro dell'attacco infatti si rinnova il duello Djordjevic-Klose. Il primo in vantaggio. Squalificato invece Lulic, in mezzo al campo Gonzalez favorito su Onazi. Infine in difesa potrebbe ritrovare spazio dall'inizio Radu, provato con insistenza in allenamento al fianco di De Vrij.

Probabili formazioni

Chievo (4-2-3-1): Bizzarri; Frey, Dainelli, Gamberini, Zukanovic; Izco, Radovanovic; Hetemaj, Meggiorini, Birsa; Paloschi. All. Maran.
A disposizione: Bardi, Seculin, Cesar, Cofie, Biraghi, Edimar, Kupisz, Mangani, Maxi Lopez, Lazarevic, Bellomo, Schelotto, Pellissier.
Squalificati: -
Indisponibili: -


Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Radu, Braafheid; Parolo, Biglia, Gonzalez; Candreva, Djordjevic, Mauri. All. Pioli.
A disposizione: Berisha, Strakosha, Novaretti, Cana, Onazi, Cavanda, Ederson, Ledesma, Klose, Felipe Anderson, Keita. 
Squalificati: Lulic
Indisponibili: Gentiletti, Cataldi, Ciani, Pereirinha

Nessun commento: