22 ott 2014

Formello: infermeria piena. Mauri out, Candreva con la febbre.


FORMELLO - La Lazio rischia un nuovo affollamento in infermeria. Basta (visitato anche in Germania), Keita e Mauri saltano il Torino, alle lesioni muscolari (al polpaccio) del serbo e dello spagnolo, si aggiunge la tonsillite del capitano. Mauri non sarà a disposizione per domenica, sulle sue condizioni si è espresso ieri il medico sociale Bianchini: "Stefano ha avuto un malore ed ha una grossa tumefazione alla tonsilla sinistra, l’abbiamo fatto vedere ad un medico e abbiamo deciso di farlo ricoverare per fare una terapia antibiotica via endovena a causa di un ascesso tonsillare". 

RISCHIO - Il brianzolo potrebbe lasciare la clinica nella giornata di oggi dopo un paio di giorni di ricovero, proseguirà la cura a casa. Dove in mattinata è rimasto anche Antonio Candreva: l'esterno è stato colpito infatti da un forte attacco febbrile, si teme la stessa problematica di Mauri, nei prossimi giorni verrà visitato e si capirà se potrà recuperare per la sfida con i granata. Pioli incrocia le dita, spera di non perdere un altro calciatore fondamentale, il forfait di Candreva peserebbe come un macigno. 

A PARTE - La seduta inizia alle 10.30 in palestra, dopo circa 45 minuti la squadra scende in campo per la parte tecnica dell'allenamento. A cui Cana e Cataldi partecipano "part-time": i due prima svolgono in gruppo le esercitazioni atletiche (skip e scatti), poi effettuano un lavoro differenziato mentre Pioli organizza delle partitelle veloci tre contro due. L'albanese suda a parte dal rientro dal match tra Serbia e Albania, mentre il giovane ha quasi risolto lo stiramento all'adduttore rimediato più di un mese fa. Tra un paio di giorni potrebbero tornare ad allenarsi insieme al resto dei compagni. Tra l'elenco degli assenti di oggi, appare anche il nome di Senad Lulic. Si attendono comunicazioni da parte dello staff medico. A rimpinguare la rosa, viste le numerose assenze, ci pensano i giovani Seck, Verkaj e Tounkara.

Nessun commento: