24 feb 2014

La contestazione non sfiora Lotito. Lazio 3 Sassuolo 2.


Lazio 3 Sassuolo 2 
All'Olimpico sono quasi in 50 mila per protestare pesantemente contro il presidente.
E' iniziata con una coreografia, Lazio-Sassuolo, ma questa volta non la solita -splendida- a cui ci ha abituato la curva Nord, questa volta era l'intero stadio a farla da padrone, migliaia e migliaia di cartoncini erano rivolti verso Lotito: "Libera la Lazio", esclamavano. Così in un clima di contestazione e rabbia è iniziato un match sulla carta più semplice ma dopo Lazio-Ludogorets il Sassuolo poteva tranquillamente spaventare la squadra biancoceleste. La protesta è adeguata ma poco incisiva per quanto mi riguarda, non si va avanti nè indietro cantando ed esponendo striscioni anti-Lotito, lui sorride in tribuna e la Lazio precipita sempre di più. Non lascerà la Lazio così facilmente, il popolo dovrebbe preparare qualcosa di straordinario, certo si rischierebbe il tracollo della squadra ma non ci sono alternative valide, la voce va fatta sentire ogni giorno. Penso al potere della curva nord di Milano, sono stati in grado di bloccare l'uscita di Guarin con contratto già pronto verso Torino, noi non siamo stati così bravi con la vicenda Hernanes. La Lazio è dei laziali, bisogna dimostrarglielo tutti i giorni fino alla sua resa. Parte bene la Lazio, la protesta è dedicata totalmente a Lotito, la squadra viene ugualmente supportata. Il Sassuolo diviene, suo malgrado, il classico capro espiatorio, ma vende cara la pelle e praticamente si suicida con un autogol di Cannavaro, dopo avere riagguantato due volte la squadra di Reja. Un bolide di Radu al 36' p.t., da 30 metri, non basta alla Lazio per superare il Sassuolo, nella ripresa si combatte ad armi pari e ci vuole uno sforzo maggiore per far capitolare la squadra di Malesani. Prima Floccari al 27' riporta la squadra verdenera sull'1-1, un minuto dopo è Klose a segnare, ma Floro Flores trova nuovamente il pareggio con uno splendido gol su punizione. Nel finale è Cannavaro ancora su cross dell'uomo partita Radu a buttarla dentro, ma nella porta sbagliata. La Lazio vince ma non convince. 

Nessun commento: