19 gen 2014

Con tanto core come nessuno c'ha! Udinese 2 Lazio 3.

Udinese 2 Lazio 3

Arriva la prima vittoria in trasferta per gli uomini di Reja. 
Ci mette il cuore la Lazio! In dieci contro undici porta a casa una splendida vittoria, soffrendo, ringhiando e giocando al pallone. Un futuro tutto da scrivere quello del profeta Hernanes che regala ai biancocelesti tre punti d'ossigeno. Reja continua la sua scia positiva due vittorie e un pareggio (senza contare la vittoria in coppa Italia). Belli gli abbracci a fine partita, a dimostrazione che la squadra è compatta nonostante le difficoltà enormi. Enormi sì, perchè Lotito non si muove sul mercato, non si capisce dove voglia portare la squadra, di questo passo non molto lontano. Mister Edy Reja è bravo a cambiare a partita in corso per cercare un disperato pareggio, pareggio che si trasforma in vittoria grazie alle doti balistiche del profeta e ad un pò di fortuna. Il match si mette subito male quando al 6° Cavanda atterra Maicosuel. Di Natale batte Berisha dal dischetto. La Lazio non ha intenzione di abbassare la testa e gioca cercando di creare occasioni importanti. Cavanda è molto alto quasi il terzo attaccante aggiunto insieme a Klose e Floccari, Candreva spinge da un lato e Lulic dall'altro ma il risultato resta inchiodato sull'1-0. Nella ripresa la Lazio perde Onazi per un fallo ingenuo su Pereyra, doppio giallo e via sotto la doccia, salterà Lazio-Juventus. A questo punto la Lazio si accende e l'Udinese si chiude nella proprima metà campo, si difende con tutti gli uomini a sua disposizione. 
Il gioco non ha guizzi, la difesa dell"Udinese è totalmente schierata. I giocatori della Lazio devono muoversi senza palla. Chi meglio di Hernanes per tener palla e far ripartire la squadra? Entra al posto di Ciani. Dentro anche Ederson.

 Al 61° Domizzi stende Klose in area. Rigore per la Lazio. Candreva dal dischetto non sbaglia. Cuore Lazio, 1-1. I biancocelesti ci credono e spingono forte ma è l'Udinese a trovare nuovamente la rete del vantaggio grazie a Badu: il centrocampista ghanese controlla di petto e fa partire un bolide al quale Berisha non può nulla. 2-1. Palla al centro.  Impresa adesso per la Lazio che è costretta in 10 ad una nuova rimonta. Ma non si arrende, l'Udinese incredibilmente perde fiducia e i biancocelesti non possono che approfittarne così uno svarione fra Brkic, che rinvia di pugno e Lazzari fissa il risultato sul 2-2. Sembra finita. La Lazio potrebbe anche accontentarsi ma non lo fa, Hernanes ripaga la fiducia di Reja insaccando al 90° una perla delle sue. Abbracci e grida di gioia a fine match, la Lazio vince grazie alle intuizioni di Reja e al grande cuore che ci mettono i ragazzi. Adesso servono dei rinforzi ma difficilmente con questa società arriveranno.  

Nessun commento: