05 dic 2013

Lazio, è caos! Spogliatoio contro Klose, Lotito attacca Candreva e Marchetti.

In casa Lazio l'aria è diventata davvero pesante, come dimostra la sfuriata del presidente Lotito contro Candreva e Marchetti. Ed alcuni compagni mugugnano su Klose...
La classifica piange, la panchina di Petkovic traballa sempre di più, la contestazione dei tifosi divampa. Non potrebbe andare peggio in casa Lazio dopo la sconfitta casalinga contro il Napoli. O forse sì, a giudicare dalle clamorose rivelazioni fatte da 'Il Messaggero'.

L'atmosfera sarebbe infatti pesantissima anche in spogliatoio e non avrebbe certo contribuito a svelenire il clima la sfuriata dell'altro giorno da parte di Claudio Lotito. Alcuni 'spifferi' usciti da Formello hanno infatti rivelato al quotidiano romano 'brani' del rabbioso discorso presidenziale di martedì mattina: "Col Napoli abbiamo pagato errori di supponenza!".

Lotito ha salvato solo i giovani: "Loro sono l'esempio". Poi ci è andato giù duro, facendo nomi e cognomi dei 'colpevoli'. Rivolto a Candreva: "Rischi di diventare come Zarate, di sbattere sugli avversari, se continui ad essere così egoista!".

Poi a Marchetti, accusato di pensare più al Milan che alla sua attuale squadra: "Se vuoi essere ceduto a gennaio, basta dirlo. Cosa ti abbiamo fatto?!? Non pari più... La Lazio non è un punto di partenza".

E poi ancora, sempre ai due di cui sopra, ma anche genericamente ai 'senatori' della squadra: "Qualcuno si sente già arrivato, s'è montato".

Ma il malessere serpeggia anche tra gli stessi compagni di squadra, visto che - secondo il giornale capitolino - sarebbero sempre più forti i mugugni di chi accusa Miro Klose, ancora fermo ai box, di risparmiarsi in vista di un Mondiale cui tiene tantissimo. In tutto ciò un Petkovic sempre più delegittimato dovrà cercare di salvare il salvabile di una stagione che appare già fortemente 

 compromessa. 

fonte gol.com

Nessun commento: