29 nov 2013

Perea e Anderson qualificano la Lazio ai sedicesimi di Europa league.


Legia 0 Lazio 2

I volti nuovi della Lazio qualificano la squadra ai sedicesimi di Europa league, ancora da stabilire se come primi in classifica o secondi, tutto si deciderà nella partita con il Trabzonspor. Nel momento più delicato la Lazio ritrova coraggio, anche se la sfida casalinga contro il Napoli sarà il vero risultato credibile prima della pausa natalizia. Gioca bene la squadra di Petkovic, da Biglia a Perea  passando per Hernanes e Anderson, tutti in ottima forma, certo va considerato lo scarso impegno di una squadra a zero punti in Europa, senza stimoli e competitività come il Legia. Alla serata positiva risponde anche Petkovic che, a sentirlo parlare, non sembra poi così sicuro del suo addio anticipato per andare in Svizzera. Forse affrontando nel giusto modo l’impegno ben più difficile di lunedì sera con il Napoli, Petkovic potrebbe ripensarci. «Sono al cento per cento della Lazio con il cuore e con la mente, anche perché tutto il resto sono solo chiacchiere che non vale la pena nemmeno commentare», le parole del tecnico di Sarajevo che ha solo parole d’elogio per i suoi ragazzi: «Sono stati fantastici e io sono stato orgoglioso della loro prestazione. Mi è piaciuto lo spirito e se si continuerà a giocare in questo modo, allora potremmo rialzarci in breve tempo e vedere il futuro con più serenità».

Nessun commento: