06 ott 2013

Lazio e Fiorentina non si fanno male, finisce 0-0.


 Lazio 0 Fiorentina 0

La Lazio si presenta in campo indossando la maglia del centenario di Silvio Piola. Una maglia celebrativa per ricordare il goleador più prolifico della Serie A.
La maglia è stata consegnata da Paola Piola, figlia dell"indimenticato bomber, prima del fischio d"inizio ad Antonio Candreva, mentre la curva Nord, occupata dai tifosi biancocelesti, esponeva lo striscione «Cent"anni di storia... auguri irraggiungibile Silvio Piola». Il match di stasera è stato introdotto da un filmato dell"ex attaccante che vinse due titoli di capocannoniere con la Lazio, e segnò 274 gol in Serie A.

A Roma arriva la Fiorentina di Rossi e Montella. Una squadra dal forte organico e molto pericolosa in contropiede. Ma poco lucida questa sera. Diverse le impressioni sui biancocelesti che trovano la giusta quadratura e giocano un calcio convincente. E' mancato solo il gol alla squadra di Petkovic, sfortunata in più di un'occasione. 
Come nell'azione al 12° di Perea che ruba la palla a David Pizarro e s'invola verso la porta. Arrivato al limite va alla conclusione ma il tiro termina a lato di un soffio. Il giovane colombiano è ancora un pò acerbo ma ha creato diverse insidie alla difesa viola. Grandi polmoni. La Lazio fa il gioco e la Fiorentina attende per ripartire in contropiede, ma Rossi e i suoi devono vedersela con una difesa più solida del solito, attenta e ma fuori posizione. Il pallino del gioco è in mano ai padroni di casa. Ci prova la Lazio a fare male: al 17° gran tiro di Hernanes ma Neto respinge con i pugni. Il pubblico aiuta la squadra e Biglia e compagni non perdono occasione per concludere verso la porta avversaria. Viola sottotono mentre la Lazio ha voglia di rivincita dopo la bieca prestazione contro il Sassuolo.
Insiste la squadra di Petkovic ma non trova il guizzo vincente. Al 21° su punizione di Lulic Neto riesce a respingere. Al 33° occasione per Ciani, che riceve in area su corner di Candreva ma da pochi passi mette incredibilmente sopra la traversa. Aquile ancora pericolose al 35°: Perea scambia in velocità con Hernanes, tiro in precario equilibrio del Profeta e pallone di poco alto. Hernanes è in forma questa sera.
Nella ripresa si gioca ad una sola porta, quella dei toscani ma nonostante le tante occasioni la Fiorentina tiene bene. Entra Floccari ma il risultato non cambia, nel finale i padroni di casa spingono con tutto il fiato in corpo, ci provano a ripetizione Candreva, Lulic ed Hernanes ma non sortiscono l'effetto desiderato. Termina a reti inviolate. Ma la Lazio meritava indubbiamente i tre punti. 

Nessun commento: