25 ago 2013

Buona la prima. Lazio 2 Udinese 1.

Buona partita della squadra di Petkovic, che rinuncia ai due playmakerschierando Biglia con Gonzalez ed Hernanes, lasciando in panchina Cristian Ledesma; in difesa spazio a Novaretti e Cana al posto di Biava e Dias, e Cavanda con Radu sulle fasce mentre in avanti c’è Klose supportato da Lulic e Candreva.
Nel primo tempo la Lazio spinge sull’acceleratore facendo la partita e creando numerose occasioni da goal: Hernanes è il più vivace dei suoi e realizza subito la rete dell’1-0 con un grande tiro di sinistro da posizione defilata che si insacca all’incorcio dei pali, dopo aver portato a spasso la difesa bianconera. La seconda rete arriva subito dopo: Klose supera in area di rigore Kelava, che lo stende e si prende un giallo e concde un rigore alla Lazio. Dal dischetto Candreva spiazza il portiere avversario e realizza il raddoppio. 
Ma la squadra di casa non si ferma e  va più volte vicina al goal del 3-0: prima Hernanes si vede respingere da Kelava una botta di sinistro, poi Klose al 38′ non riesce a calare il tris dopo una azione spettacolare della Lazio con Lulic.
Il primo tempo si conclude con il risultato di 2-0 con l’Udinese poco pericolosa ed un Di Natale evanescente e un Maicosuel fuori dal gioco.
Nella ripresa esce proprio il capitano dell’Udinese ed entra Muriel al suo posto, mentre nella Lazio Cana resta negli spogliatoi ed entra Dias al suo posto.
Al secondo minuto su calcio di punizione  Hernanes impegna severamente Kelava che respinge male ma Lulic non trova la porta da pochi passi. Subito dopo al quinto minuto Lulic spacca in due la difesa avversaria dopo aver recuperato una buona palla a metà 

campo, e serve nello spazio Candreva che invece di tirare da buona posizione, la rida al                   
giocatore bosniaco che non trova la porta per la deviazione di Naldo.                
All’ottavo minuto invece Danilo rischia la frittata: Candreva va via in scioltezza su Pasquale e mette la palla in area di rigore dove non ci sono compagni di squadra e il difensore brasiliano dell’Udinese sbaglia lo stop e rischia l’autogoal.
Ma da una palla persa da Hernanes l’Udinese accorcia le distanze nel miglior momento della Lazio: Muriel si invola e con un cucchiaio beffa Marchetti.
Due minuti dopo ancora Udinese galvanizzata con Pasquale che riceve in area di rigore ma si vede bloccare da Marchetti che lo anticipa tempestivamente.
Guidolin prova il tutto per tutto inserendo a metà ripresa anche Zielinski al posto di Pinzi, infortunatosi in uno scontro di gioco. La gara stenta a decollare con la Lazio che amministra bene la partita e l’Udinese che non riesce ad impensierire la difesa biancoceleste.

Al 74- grandissima occasione da goal per il neo entrato su una frittata difensiva della Lazio con Dias che si fa soffiare la pala da Maicosuel che serve una palla facile facile da insaccare a Zielinski che però sciupa tutto.
Petkovic corre ai ripari ed inserisce allora Onazi per lo stanchissimo  Gonzalez cercando di spezzare la manovra offensiva friulana e leva uno stanco Klose per inserire Floccari.
All’89′ Candreva calcia sulla barriera una punizione da buona posizione, sciupando l’ennesima buona occasione della Lazio: l’arbitro concede sei minuti di recupero per le varie interruzioni del match e al 92′ Hernanes conclude debolmente sul portiere su una buona imbucata di Floccari.
Al 95′  Domizzi reclama un calcio di rigore ma l’arbitro lo ammonisce per le proteste: la Lazio soffre nella ripresa ma riesce a conquistare i tre punti che ridanno fiducia ad un gruppo che dopo la sconfitta con la Juventus sembrava non avesse più motivazioni.  Grande prova per 65 minuti della squadra di Petkovic che segna due goal ma spreca tantissime occasioni per chiudere la gara, ma che rischia poi nella ripresa di vedersi 

beffata dall’Udinese che sciupa con Zielinski la palla del 2-2.  

fonte:soccermagazine





2 commenti:

Entius ha detto...

Dopo la pessima prova in Supercoppa Italiana, un pronto riscatto contro un avversario tutt'altro che agevole.

Entius ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.