06 giu 2013

La piccola Lazio vola in finale. Lazio primavera 3 Chievo 1.

E' la Lazio la prima finalista del Campionato Primavera TIM "Trofeo Giacinto Facchetti" 2012-2013. Dopo una gara intensa, che ha lasciato con il fiato sospeso gli spettatori dello Stadio Comunale Pietro Barbetti di Gubbio, la formazione di Alberto Bollini conquista per il secondo anno consecutivo la Finale grazie ad una eccellente prestazione che ha permesso ai biancocelesti di battere il Chievo Verona per 3 reti a 1.
Una gara che sembrava dovesse essere anche questa sera bagnata dalla pioggia, ma che in realtà si è disputata sotto un cielo sereno. Prima del fischio d'inizio tutto lo stadio si è raccolto in un minuto di silenzio per ricordare il Dott. Mario Ceccarelli, medico sociale dell' AS Gubbio che si è spento questo pomeriggio
Dalla gara è arrivato un risultato per nulla scontato, dato che i gialloblù erano reduci da una brillante vittoria sulla Juventus, fresca vincitrice della Primavera TIM Cup e considerata una tra le favorite per le gare di Gubbio e Città di Castello, e che non rispecchia nemmeno l'andamento della partita, che in realtà ha visto un Chievo protagonista di molteplici occasioni da gol, sventate in molti casi dalle prodezze del portiere biancoceleste Thomas Strakosha.
L'avversario che contenderà la lazio il titolo di Campione d'Italia si conoscerà domani sera, quando si disputerà la seconda ed ultima Semifinale, tra Atalanta e Milan.

Nessun commento: