22 mag 2013

Vola e conquista Roma. Derby di Coppa: probabili formazioni.












Dicono che quando voli, prima o poi, ti vengono le vertigini e la testa può girare da far male. Dicono che a quelle altezze, proprio lassù, dove volano le aquile, non è facile arrivarci. 
Ci vogliono nervi saldi e immensa forza mentale. La compattezza di un gruppo. Cuore e capacità di tenere sotto controllo quei battiti che, inevitabilmente, saranno forti e continui, fin dal fischio d'inizio. La voglia di combattere per la gloria, per un popolo. Tutti per uno, uno per tutti. E' una frase banale, ma è la verità. La Lazio si gioca il "tutto o niente". In una stagione vuota ed altalenante, vincere vorrebbe dire non solo cancellare gli errori di un'annata maledetta e sfortunata ma soprattutto approdare in Europa League, un torneo prestigioso che, quest'anno, la Lazio ha saputo onorare con tutte le sue forze e, se non fosse stato per un arbitro scandaloso in terra turca, molto probabilmente avrebbe potuto conquistare la finale.
E' stata una stagione di sogni e di grandi rimpianti, degli acquisti sfumati, dei gol sbagliati, di quelli decisivi, di un allenatore rivelazione, di un capocannoniere in Europa, di una società troppo stretta per il valore della squadra. E' stato un anno difficile, pieno di infortuni, fatto da un girone d'andata strepitoso, con il fiato sul collo della Juve e uno di ritorno disastroso. Sarà ripetitivo, ma con un'altra società questa squadra avrebbe sicuramente fatto meglio. Quello che inquieta è non vedere all'orizzonte un futuro diverso, almeno fino a quando alcuni personaggi saranno lì a rappresentarci. Ma non è il momento delle polemiche, nè tanto meno dei rimpianti. E' il momento di alzare una coppa e per una notte dimenticarci di tutto e tutti e sognare ancora con i nostri colori, quei colori che ci hanno fatto tremare, sospirare, piangere e gridare di gioia. E' il momento della sfida infinita, un derby decisivo, il più importante di sempre. Roma vs Lazio per un posto in Europa. Per un nuovo trofeo. Per la gloria di un popolo.
Tatticamente sarà una partita bloccata. La differenza la faranno i particolari, le giocate individuali, gli errori anche. Impossibile azzardare un pronostico per i bookmakers. Potrebbe finire in qualunque modo, anche ai calci di rigore, sarebbe un'eventualità drammatica che metterebbe a dura prova il cuore e i nervi. La Roma di Andreazzoli è una squadra diversa, da quella di inizio stagione. Nell'ultimo derby, se Hernanes non avesse sbagliato quel calcio di rigore, però, avrebbe vinto la Lazio. Invece terminò con un pareggio. Per vincere la Coppa e andare in Europa ci vorrà la partita perfetta. Tutti daranno il 101%, siamo sicuri, nella speranza che questo possa bastare. Non sarà solo una partita di calcio, ma un lento duello, quasi un western, tra due facce della stessa città, due mondi opposti, due tifoserie, due curve, ventidue uomini in campo. L'emozione più grande della stagione.
Dicono che stando per troppo tempo lassù, prima o poi, ti vengono le vertigini. Vero, l'unico modo per non averle è non guardare mai in basso. Puntare la preda. Volare e conquistare. Ora Lazio mia hai un solo obiettivo: volare alto, vincere e conquistare Roma. 
Vince sempre chi più crede...

probabili formazioni

Roma (4-2-3-1): Lobont; Marquinhos, Burdisso, Castan, Balzaretti; Bradley, De Rossi; Marquinho, Totti, Lamela; Destro.
A disposizione: Goicoechea; Romagnoli, Tachtsidis, Piris; Pjanic, Taddesi, Dodò, Lucca, Florenzi, Perrotta; Osvaldo, Lopez. All. Andreazzoli
Indisponibili:  Stekelenburg, Torosidis.
Squalificati: nessuno

S.S. Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Konko, Cana, Biava, Radu; Candreva, Hernanes, Ledesma, Lulic, Onazi; Klose.
A disposizione: Bizzarri; Strakosha, Stankevicius, Dias, Ciani, Pereirinha; Crecco, Gonzalez, Mauri, Ederson; Floccari, Kozak. All. Petkovic
Indisponibili: Saha
Squalificati: nessuno 

Nessun commento: