05 mag 2013

Lazio 6 Bologna 0. Miro Klose torna a far sorridere il popolo laziale.


Lazio 6 Bologna 0

In campo con la squadra titolare la Lazio torna a sorridere e a vincere. Vola il panzer tedesco che sigla una cinquina. L'obiettivo dei biancocelesti resta l'Europa. I rossoblu salvi a quota 40 non chiedono di più  al campionato... e si vede. 
Il primo tempo di gioco la Lazio domina in lungo e in largo. Il Bologna soccombe. 
I biancocelesti creano ben dieci occasioni da gol mettendone a segno quattro. 
Klose è il protagonista assoluto ed invita Hernanes alla sua personale festa del gol. 
E poi Lulic, Floccari, Candreva, Konko, Ledesma, Radu, Dias e Cana a supporto. Una Lazio così non si vedeva da Gennaio. Da quel terzo posto ad un passo dal Napoli. 
Rammarico, tanto.
La partita: all'11° tira Ledesma dalla distanza, palla ribattuta. Il Bologna presta il fianco al contropiede della Lazio, la squadra di Petkovic ne approfitta e costruisce azioni importanti. Al 21° arriva il primo gol di Klose. Botta di Candreva, respinta corta di Stojanovic, palla al panzer che ribatte in rete. 1-0. Esulta il tedesco e con lui il popolo biancoceleste. Dopo dieci minuti arriva il raddoppio siglato profeta: fa partire un missile di destro che tocca la traversa, nei pressi dell'incrocio, e si infila. Imprendibile. Uno dei gol più belli del brasiliano. Gli uomini di Pioli non scendono in campo, mentre la Lazio è tonica e vivace. Sei minuti e Miro Klose fa doppietta: palla vinta a centrocampo dalla Lazio in duello aereo e autostrada per i romani che creano superiorità numerica. Lulic attira su di sè Antonsson, serve al centro Klose, facile infilare il portiere, a tu per tu, con un tocco sotto. 3-0. 
Il panzer tedesco è formidabile questa domenica e poco dopo cala il poker. Konko crossa dal fondo, traversone basso, sul palo opposto c'è sempre lui, Sorensen non lo vede e il tedesco infila in scioltezza. 
Nel secondo tempo ci si aspetta una Lazio di contenimento ed un Bologna arrembante ma non è così.
Pioli cambia tutto. Dentro Christodulopulos per Gilardino e Khrin per Perez. 
A nulla serve. Al 5° è ancora grande Lazio. Klose segna il 5-0. Cross di Candreva e il tedesco non perdona.
Miro Klose un nome, una garanzia. Al 16° Klose porta la Lazio 6-0. Servito da Floccari, a tu per tu, ancora una volta, batte l'estremo difensore. I biancocelesti ormai gestiscono un vantaggio enorme. Lo stadio applaude Miro Klose. Primo pokerissimo in carriera per il tedesco e primo giocatore nella storia laziale a segnare 5 reti in una sola partita.
Lazio 6 Bologna 0. Se solo avessimo giocato i precedenti match con un decimo di questa forma, forse avremmo puntato a ben altri obiettivi. Petkovic in vista del big match contro l'Inter di mercoledì, sostituisce Klose e Candreva. Standing ovation per i due calciatori biancocelesti. C'è il tempo per una punizione velenosa di Hernanes che Stojanovic in tuffo devia in angolo e una gran botta di Floccari che Sorensen ribatte. La Lazio sale a quota 55 ma la classifica frena l'entusiasmo di questa domenica di splendido calcio laziale.

Nessun commento: