24 set 2012

La Lazio fa la partita, il Genoa la vince.


 Lazio 0 Genoa 1
Doveva essere la serata delle conferme, dei record e del primato in classifica. 
Invece la Lazio di Petkovic esce sconfitta in un match ampiamente dominato dai padroni di casa. E' bastato un lampo di Borriello a raffreddare i cuori biancocelesti. Il mister stavolta sbaglia la formazione. Giusto un pò di turn over ma sarebbe stato meglio sositituire Klose e Mauri nel secondo tempo invece di affidarsi dall'inizio ad un duo poco rodato composto da Kozak-Zarate. Dopo appena cinque minuti la partita è già in mano alla Lazio, Ciani si presenta benissimo ai suoi tifosi, trasformando il reparto difensivo in un muro invalicabile.
I ritmi sono alti, i biancocelesti tengono in mano il pallino del gioco. Hernanes è il migliore in campo, manca solo il goal per siglare l'ennesima prestazione da Profeta. Lo stadio Olimpico è una bolgia, nessuno si tira indietro. C'è entusiasmo, alimentato da un pomeriggio ricco di intrattenimento, grazie all'iniziativa dei tifosi laziali: il terzo tempo.
Così sono tutti in piedi ad applaudire ogni occasione. La Lazio spinge più che può: il Profeta cerca il goal dalla distanza ma per due volte la mira è imprecisa. Ci mette il suo anche Frey con due belle parate su Zarate. La partita è divertente, i cambi di fronte continui. 
Candreva è imprendibile e Lulic non è da meno. De Canio opta per un cambio: il trequartista all'intervallo: fuori Merkel, dentro Jankovic. Ma è il fuoriclasse laziale Hernanes a rendersi ancora pericoloso in apertura con un'incursione centrale: il suo sinistro scheggia la traversa.
La Lazio è visibilmente stanca, colpa anche del turno infrasettimanale e Petkovic si decide a cambiare. Dentro Gonzalez, Mauri e Klose per Scaloni, Candreva e Zarate. Il panzer tedesco ci mette 30 secondi a mettere paura alla difesa rossoblu, ma la mira è imprecisa. E allora il calcio è così: quando diventano dieci le occasioni sprecate, la sorte ti gira le spalle: Al 33' una rimessa in gioco di Frey viene intercettata da Antonelli che prolunga per Borriello, bravo a portarsi avanti il pallone e a battere dal limite Marchetti di sinistro. Errore difensivo di Ciani che fino a quel momento era stato impeccabile. Ci sono due minuti di incredulità ma la Lazio continua a giocare, non si arrende ma è evidente la stanchezza e la delusione. I biancocelesti hanno solo 10 minuti per recuperare. All' 88° Hernanes ha ancora la forza di tirare in porta ma non cambia il risultato.
Il Genoa porta a casa  tre punti importanti, la Lazio perde la sua imbattibilità.  
"Vinco a Napoli" Questa la risposta di Petkovic alle domande nel post partita. 
E noi ci crediamo.

3 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Ma perchè contro l'altra squadra di Genova perdete sempre?
Maledizione!
Comunque siete stati sfortunati...
Cos'ha sbagliato Klose, non è da lui commettere certi errori!
Spero che questo k.o. sia casuale e non dettato dalla fatica per l'impegno in Europa League altrimenti questa competizione diventerà un tormento...ciao!

Vincenzo ha detto...

Non ho visto la partita ma dai vari commenti che ho letto non meritavate la sconfitta, ma sono cose che succedono nel calcio ahinoi...

Ciao!

yashal ha detto...

Ho visto la partita dalla tribuna tevere proprio per vederla meglio, mi aspettavo esattamente quello che ho visto: abbiamo giocato noi, hanno vinto loro. Speriamo bene a Napoli. Questione Europa league? Ecco perchè serviva una panchina più solida, Zarate e Kozak giocano poco quindi non possiamo aspettarci chissà cosa.