11 giu 2012

Il punto sul mercato biancoceleste

Dopo l'arrivo del tecnico Vladimir Petkovic, la società biancoceleste si è messa subito al lavoro per esaudire i suoi desideri di mercato. Il primo della lista è Ylmaz: nelle ultime ore Borussia Dortmund e Atletico Madrid stanno provando a inserirsi, ma a Formello c'è fiducia, nonostante la distanza tra offerta di ingaggio 2,1 milioni e richiesta 2,7. L'accordo col Trabzonspor c'è: 5 milioni di clausola più 1,6 di bonus. Ingaggio necessario per il club, soprattutto dopo la notizia bomba di una possibile cessione del tedesco amato da tutti. Klose infatti ha fatto sapere di rispondere alla questione legata al corteggiamento del Barcellona, solo dopo gli Europei. "Incedibile": è la risposta del d.s. Tare sull'affare Klose ma l'ultima parola spetta al giocatore. Quasi fatta per Barnetta, in scadenza di contratto con il Bayer Leverkusen. L'italosvizzero, è nel mirino da ben quattro anni. Può ricoprire diversi ruoli a centrocampo ed è assistito da Vinicio Fioranelli, il procuratore che sta trattando il rinnovo di Lulic e che ha caldeggiato l'arrivo in panchina di Petkovic (oltre ad aver inserito suo figlio Jesse nello staff tecnico). Lotito ha già pronto un quadriennale. Settimana chiave per Breno mercoledì c'è il processo a Monaco di Baviera, uscisse indenne diventerebbe automatico il passaggio alla Lazio.  
Vlado Petkovic punta molto sul gioco sugli esterni. Secondo il Corriere dello Sport, il primo obiettivo resta Balzaretti, giocatore che piace anche al Milan e che è valutato dal Palermo 3milioni di euro. Per la destra piace invece Faubert del West Ham, può arrivare a parametro zero.
Nella lista nera di Petkovic è finito Maurito Zarate; il mister è stato chiaro: "Non c'è posto per lui nella mia Lazio." Zarate piace molto al Malaga e in premier ma ancora nessuna valida offerta. All'orizzonte si vedono Ylmaz, Barreto e Breno ma dopo l'esperienza Honda, chi avrebbe il coraggio di scrivere è fatta?

Nessun commento: