13 giu 2012

Ederson e Ylmaz manca solo la firma, spuntano Krasic e Peluso.

 La società è decisamente attiva in questo periodo di mercato, dopo i tanti errori commessi a gennaio, Tare e Lotito stanno cercando di concludere le trattative il più velocemente possibile. Ederson e Ylmaz sono ormai ad un passo, manca l'ufficialità che dovrebbe arrivare nel giro di una settimana.  Molti nomi sono stati inseriti nella lista di mister Petkovic, conta di farne arrivare almeno tre. Staremo a vedere.
  
Ylmaz: E' stato trovato l'accordo con il Trabzonspor, 6,6 milioni di euro, il giocatore è pronto a firmare un contratto di cinque anni, più due milioni a stagione. Yilmaz è destinato a vestire la maglia biancoceleste, la firma arriverà molto presto, le voci vogliono il calciatore già da oggi in partenza per Roma. Si attende solo l'ufficialità. Se dovesse partire Klose, sarebbe un ottimo sostituto.

Ederson:   "Ederson è della Lazio, entro una settimana sarà tutto fatto. Il passaporto comunitario? Questione di giorni". Queste le parole di Antonio Caliendo, procuratore di Ederson, ai microfoni di Radio Manà Manà Sport. "Lotito sono cinque anni che segue il calciatore, che ha espresso il desiderio di venire in Italia. Il suo futuro sarà alla Lazio, anche se ha ricevuto altre offerte importanti dal Brasile e dal Portogallo mentre il Milan non ha proseguito il discorso avviato con il calciatore. Ho parlato con Lotito e con Tare. I dettagli che mancano sono secondari. Ciò che conta è la volontà di ambo le parti di perfezionare la trattativa. Presto mi rivedrò con la Lazio, mi auspico che la firma del contratto possa arrivare presto". Caliendo parla poi del passaporto comunitario di Ederson: "Entro una settimana Ederson tornerà dal Brasile e passerà per il Consolato di Lione per ritirare il passaporto italiano. A quel punto saremo pronti per firmare l'accordo già raggiunto". Una puntualizzazione anche su un altro brasiliano vicino alla Lazio: "Breno è un grandissimo giocatore oltre che un professionista esemplare. Se e quando la Lazio lo acquisterà sarà una grandissimo affare per la società biancoceleste".

Krasic:  Petkovic è stato chiaro: "Abbiamo bisogno di un esterno destro e uno sulla fascia sinistra." Lui i nomi li ha già in lista, ma le trattative non sono semplici. Il primo nome è quello di Krasic: Milos è il centrocampista serbo della Juventus, considerato da Marotta e Conte in uscita. Lo voleva Reja, ma la trattativa saltò. La Lazio lo avrebbe preso solo a condizione di avere un diritto di riscatto. Ora c’è Petkovic che spinge per averlo. Krasic sarebbe disponibile al trasferimento alla Lazio e anche a restare nel campionato italiano. Il problema è che il serbo prende uno stipendio che la Lazio non può permettersi. Ma non è il solo che piace al mister. Il nome che non muore mai è quello di Balzaretti: era e resta la prima scelta, ma l’esterno azzurro dovrà chiarire i suoi rapporti con il Palermo. Zamparini gli sta offrendo un prolungamento del contratto. La Lazio dovrà coprire anche la fascia sinistra. Cerca un terzino che completi la catena tra Radu e Lulic.

Peluso:  Sta prendendo consistenza la candidatura di Federico Peluso, 28 anni, terzino sinistro dell’Atalanta. E’ entrato anche nell’orbita e nei pensieri della Juve, ma Lotito sta facendo sul serio. Peluso è nato a Roma ed è un tifoso laziale, cresciuto nel settore giovanile biancoceleste. Sarebbe un’operazione intelligente riportarlo a casa e garantirebbe vantaggi anche per la lista europea. L’Atalanta ha chiesto informazioni su Floccari, che forse non verrà riscattato dal Parma.




Nessun commento: