20 apr 2012

Nesta sogna la Lazio

Come giustamente l'ha definito il suo ex procuratore Dario Canovi ai microfoni di MilanNews.it: un ritorno di Alessandro Nesta alla Lazio: "potrebbe essere suggestivo". Il primo a predicarne il ritorno è stato Dino Zoff, l'allenatore che lo fece esordire in prima squadra: per il campione del Mondo 1982, il ritorno di Nesta sarebbe "la più grande cosa che si possa fare in questo momento alla Lazio". Il Mito, poi, per esperienza esclude che l'età di Alessandro possa costituire un problema: "Io ho giocato fino a quaranta anni e lui, ora che ne ha 36, potrebbe tranquillamente raggiungermi restando ad altissimi livelli e sarebbe bellissimo se lo facesse alla Lazio. Io ne sarei strafelice, come del resto tutti i tifosi". Poi c’è chi ah vissuto con lui gli anni più belli in maglia biancoceleste, Giuseppe Pancaro, che ha confidato: “Io so che tornare in biancoceleste è il suo grande sogno. Non perderei un attimo, perché Alessandro può giocare fino a 40 anni e a Roma vivrebbe una seconda giovinezza. Penso che andando avanti con l'età non cambi il modo di allenarsi ma ci vuole solo maggiore attenzione nello gestire il proprio fisico". La questione ora è: I tifosi come prenderebbero un ritorno di Alessandro a Roma? Certo è che Alessandro Nesta ha fatto una scelta ben precisa in passato, ha vinto con la sua squadra del cuore e ha poi cercato una società in grado di regalargli maggiori soddisfazioni oltre ad uno stipendio elevato. E non è certo sbagliato come ragionamento ma si sa che la fede è fede sempre, su tutto. E l'attaccamento alla maglia lui non l'ha avuto. Alessandro merita di nuovo la Lazio? A voi lettori, tifosi, l'ardua sentenza.

1 commento:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Mah...
Nulla da eccepire sul valore di Nesta, ma ha 36 anni ed è un giocatore continuamente afflitto da problemi fisici già che si mormora che questo potrebbe essere il suo ultimo anno...
Sinceramente non mi sembra che il suo acquista possa rientrare nel progetto Lazio...ciao!