07 gen 2012

Debacle: Siena 4 Lazio 0.

 Siena 4 Lazio 0
Ed ecco che la solita Lazio post feste natalizie, appensatita da panettoni e spumante si lascia scappare tre punti che avrebbero permesso di godere delle zone alte della classifica. Sconfitta meritata anzi meritatissima. I biancocelesti con la testa ancora in vacanza subiscono quattro reti dai toscani. Il Siena cala un poker mortificante. Se questa è la squadra che vedremo nell'anno appena inziato beh! cari biancocelesti è meglio rassegnarsi, vergognosi è dire poco. Primo tempo da incorniciare per i ragazzi di Sannino; Fanno capire subito a tutti con quale spirito affronteranno il match. Infatti, dopo neanche 10 minuti vanno vicini al vantaggio con un rasoterra di Gazzi dal limite che sfiora il palo alla destra di Bizzarri. Il portiere laziale dovrà ripetersi poco dopo su Calaiò. I bianconeri preparano i colpi che metteranno k.o. gli uomini di Reja già nel primo tempo. All'11' con un diagonale da dentro l'area arriva l'1-o firmato Destro. La Lazio non reagisce anzi accusa il colpo e si ritira nella propria metà campo. Basta pensare che il migliore dei biancocelesti quest'oggi è Cissè. Poi è di nuovo Siena con Brienza che viene atterrato in area da Stankevicius: calcio di rigore e rete di Calaiò dagli undici metri. Durante il recupero la debacle laziale raggiunge il suo apice: espulsione di Bizzarri per fallo su Destro e secondo penalty realizzato da Calaiò. Poco prima Pegolo si era dovuto superare su due colpi di testa: uno di Cissè, l'altro di Sculli. Nella ripresa gli uomini di Reja ci provano con Miroslav Klose ma senza risultato. Con l'uomo in meno e una sbornia forse ancora da smaltire, la Lazio si lascia schiacciare dal Siena. Non succede più nulla. La squadra di Sannino gestisce il risultato anzi nel finale cala il poker con un colpo di testa di Destro. Doppietta per lui. Con questa fanno tre le partite disputate dalla  Lazio senza conquistare i tre punti. Si scende vertiginosamente. Bisogna invertire la rotta se non si vuole colpire un iceberg e calare a picco proprio in una stagione in cui la squadra sembra essere pronta per fare il salto di qualità.

7 commenti:

Euterpe ha detto...

Onestamente non me l'aspettavo proprio.Non vivo a Roma e non conosco l'ambiente ma tu che lo conosci sicuramente meglio di me pensi che l'arrivo di un nuovo tecnico potrebbe migliorare la situazione?

Entius ha detto...

Che botta!!! Perdere a Siena può starci (nel calcio tutto può succedere) ma prendere quattro gol...

http://calciorum.blogspot.com/

yashal ha detto...

Non credo sia questione di tecnico. Il problema della Lazio sono i pochi soldi e dunque la mancanza di un progetto che permetta il salto di qualità. No soldi, no giocatori di livello maggiore. Nella Lazio ci vorrebbero almeno 5 Klose.

Vincenzo ha detto...

Mamma che batosta, ma ieri Destro è stato eccezionale...

Cercate di rimettersi in carreggiata il prima possibile.

Ciao!

Orgoglio Nerazzurro ha detto...

Siena non è mai facile, sarà stata comunque una serata storta, oppure il panettone indigesto...vi rifarete sicuramente.
Un saluto.

veleno ha detto...

Yashal, adesso rialzarsi e pedalare!
Andiamoci a prendere i due posti che ci competono, lassù in cima!
Forza ragazzi!

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

L'andamento della partita e il risultato finale fanno pensare alla classica giornata storta, cosa che può accadere dopo una lunga sosta...ciao!