18 gen 2012

Calciomercato Lazio: trattative in corso. Sculli al Genoa.


Trattative in entrata: Il primo nome che si fa in casa Lazio è quello di Marco Parolo. La valutazione di 8 milioni di euro è alta. Marco Parolo è la risposta tutta italiana ai mille nomi di centrocampisti stranieri che circolano in orbita Lazio in questi tempi di calciomercato. Edoardo Reja ha sempre manifestato il suo apprezzamente per il centrocampista romagnolo - il Cesena è alla ricerca di un attaccante e ha puntato gli occhi su Kozak. Con l'arrivo di Alfaro ad arricchire il reparto avanzato biancoceleste, l'ipotesi di un trasferimento in Romagna per il bomber ceco non sarebbe così impensabile. E' lo stesso ds del Cesena Lorenzo Minotti: "Per Parolo c'è l'interesse di Lazio, Fiorentina e Cagliari - ha detto ai microfoni di Radio Sportiva - Ma non sappiamo ancora quale sarà il suo futuro. Per noi è fondamentale e sarebbe difficile privarsene, anche se so che farebbe comodo a molte squadre. Ma il mercato è imprevedibile e di fronte ad offerte importanti saremo costretti a fare delle riflessioni", ha concluso Minotti. La necessità della Lazio è rinforzare il centrocampo in questa sessione di mercato.  Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la dirigenza avrebbe puntato l'attenzione su Arshavin dell'Arsenal (che ha caratteristiche più offensive) e su Ederson del Lione.
Per il futuro, in attacco, si pensa a M'Baye Niang, attaccante classe 1994 del Caen.
Trattative in uscita: La Lazio saluta Beppe Sculli che torna ufficialmente in Liguria, a Genova. L'accordo è stato raggiunto nella notte. Decisiva è stata anche la volontà del calciatore di riabbracciare la vecchia piazza. Sculli voleva trasferirsi a titolo definitivo, ma i buoni rapporti tra i presidenti hanno facilitato le cose. A fine stagione si riparlerà della formula, la sensazione è che sull'asse Roma-Genova ci siano altri progetti in ballo. Oggi dovrebbe essere il giorno buono per il prestito di Guglielmo Stendardo all'Atalanta. Da tempo tra i biancocelesti, il difensore centrale, non aveva più il posto. Sostituito da Diakitè e Biava.

1 commento:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Sculli tutto sommato non ha fatto male in questo anno laziale, mi ha un pò sorpreso questa partenza... visti i tanti impegni e i tanti infortuni che vi stanno martoriando urgono rinforzi un pò in tutti i reparti...ciao!