15 dic 2011

Reja: subito Manchester United o il City.

Abbiamo centrato l’obiettivo. Il grande merito e’ dei ragazzi. E’ giusto che la Lazio passi il turno perche’ l’abbiamo meritato: in quasi tutte le partite abbiamo fatto bene, eppure potevamo uscire; bisogna affrontare queste gare dando sempre il 110%, non sai mai quello che puo’ succedere”. Il tecnico della Lazio Edy Reja si gode l’accesso ai sedicesimi di Europa League grazie al successo sullo Sporting Lisbona ed alla contemporanea vittoria del gia’ eliminato Zurigo sul Vaslui. L’allenatore biancoceleste ora e’ pronto ad affrontare una delle big che scendono dalla Champions – Chiunque arrivi lo affronteremo con un piglio diverso. Se arrivano subito il Manchester United o il City va bene perche’ sarebbe comunque una grande festa qui all’Olimpico”. Reja ha tracciato anche un bilancio sulla prima parte della stagione.
”Per questo avvio i miei meritano il massimo dei voti. Abbiamo consapevolezza, autostima e abbiamo dimostrato di avere anche qualita’. Se avessimo fatto qualcosa in piu’ in casa in campionato saremmo in testa alla classifica – ha proseguito-. Abbiamo ancora due gare, tra cui lo scontro diretto con l’Udinese che non possiamo sbagliare. Mi piacerebbe finire in questa posizione e, se si puo’, anche migliorare. Spero che i ragazzi recuperino e giochino domenica con intensita’, altrimenti non avremo la meglio”.
Con il Natale ormai prossimo, Reja vorrebbe ricevere in regalo il recupero di qualche infortunato (oggi Cana e’ uscito per un problema a un ginocchio e le sue condizioni saranno valutate domani): ”L’unico mio problema e’ quello dei recuperi. Mercato? Stiamo monitorando un po’ tutto con il presidente. Prima di fare operazioni, pero’, bisogna vedere se c’e’ qualcuno in uscita. Arrivi solo se altamente qualitativi”. Soddisfatto anche Giuseppe Sculli, autore del secondo gol. ”Bisognava vincere e sperare nello Zurigo.
Siamo contentissimi e sono contento di averla buttata dentro. Affrontare il Manchester United o il City? Una partita di prestigio ce la meritiamo. Speriamo arrivi”. Il tecnico dello Sporting Lisbona, Domingos Paciencia, accetta il verdetto: ”La Lazio ha fatto di tutto per vincere, anche giocando meglio. Avevo parlato dei rischi insiti in questa partita. Il risultato non e’ quello che speravamo”. Una sconfitta indolore visto che anche per i portoghesi proseguiranno il cammino europeo. .

2 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Il buon Edy si sta un pò allargando:-) personalmente le due di Manchester vorrei evitarle o magari incontrarle il più avanti possibile...ciao!

yashal ha detto...

Sono d'accordo possibilmente non incontrarle mai si sono vinte champion's e mondiali incontrando squadre di medio livello. Perchè dovremmo affrontare tutte le big? saluti laziali