26 nov 2011

Lazio 0 Juventus 1. Sconfitta immeritata.

 Lazio 0 Juventus 1
E subito ti viene da scrivere: che primo tempo ragazzi! Due squadre, due modi d'interpretare il gioco del pallone, due storie diverse ma nello stesso due realtà che rendono il calcio italiano di nuovo bello da vedere. Un vero big match. Uno spettacolo. In una cornice, quella dell'Olimpico, da finale di Champion's league, entrano in campo Lazio e Juventus. Parte a gran ritmo la squadra di Conte tanto da creare due occasioni da gol in meno di cinque minuti ma i biancocelesti non si nascondono affatto e il tandem Rocchi-Klose funziona bene soprattutto quando alle spalle c'è il Profeta in forma strabiliante. Nei minuti successivi l'azione più pericolosa è di un ex giocatore della Lazio, Lichtsteiner. Ma si conclude con un nulla di fatto.
La Juventus spinge di più, ma si arriva al 10° senza gol. Pirlo è sottotono e ci pensa Pepe a creare scompiglio sulla fascia destra, salta praticamente sempre il terzino laziale Radu. Non c'è un attimo di respiro, il pubblico incita i biancocelesti ma anche la Juventus ha dalla sua un gran tifo, almeno 5.000 nel settore ospite. Tommaso Rocchi e Ledesma intorno al 20° mettono pressione a Buffon. Un tocco di mano di Barzagli fa gridare al rigore. E non è detto che fosse involontario, anche perché il pallone andava verso la porta vuota, su pallonetto di Rocchi. Nulla di fatto. La Lazio aggredisce con Lulic sulla fascia laterale ma la difesa bianconera riesce a schierarsi sempre in tempo per frenare l'azione dei padroni di casa. E quando la curva nord grida al gol per la meravigliosa azione corale al 33° Buffon esce e sventa il pericolo. Un minuto dopo è doccia fredda perchè su contropiede Pepe, lanciato da Matri, parte in contropiede e porta in vantaggio la Juve. Il primo tempo si chiude con la Juve in vantaggio di una rete a zero. Ma la Lazio non demorde. C'è un grande Hernanes a strascinarla. Lazio 0 Juventus 1. Tutti a prendere un thè caldo. Nella ripresa è la Lazio a condurre il gioco, ha voglia di pareggiare, lo cerca quel gol insistentemente. E' una partita bellissima e la squadra di Reja non merita di stare sotto. Ma la Lazio spreca almeno due occasioni clamorose che fanno capire quanto il risultato sia beffardo, bugiardo. Al 15' ha l'occasione migliore con Hernanes, che in area controlla e spara di sinistro e solo il palo salva Buffon, che poco dopo si oppone anche a Klose. Scocca ancora l'ora di Cissè (fuori Rocchi) Conte risponde con Giaccherini per Vucinic, poi Sculli per Lulic. Al 28' proprio Giaccherini va vicino al raddoppio ma Marchetti è decisivo. A botta sicura super Marchetti ci mette la mano sinistra per deviare in calcio d'angolo ma mai nessuna descrizione sarà esaustiva per capire il miracolo del miglior portiere che la Lazio abbia mai avuto. Le squadre cominciano a essere stanche, la Juve pareggia il conto dei legni (palo di Matri) e alla fine Hernanes e i suoi si arrendono. Finisce così con una sconfitta immeritata ma la Juventus in vetta alla classifica non fa paura. La Lazio esce a testa alta e adesso il Novara per archiviare mentalmente questa serata.

8 commenti:

NICHI ha detto...

SE QUESTA SQUADRA(JUVENTUS)LOTTA PER LO SCUDETTO PERCHè NON DOVREBBE LOTTARCI UNA SQUADRA COME LA LAZIO??
STASERA ABBIAMO NON MERITATO,STRA-MERITATO!!PURTROPPO IL PALO DI HERNANHES NON CI VOLEVA!!QUEL FALLO DI MANO DI BARZAGLI PERCHè NON è FINITO IN PORTA,INVECE DI ANDARE IN ANGOLO?CHE SFIGA!!
COMUNQUE QUESTA SQUADRA è FORTE E COMPATTA E POSSIAMO LOTTARE DAVVERO PER QUALCOSA DI IMPORTANTE..
IL GIOCATORE CHE NON MERITA DI GIOCARE IN QUESTA SQUADRA è CISSè,ROCCHI HA PRESSATO,HA TIRATO è STATO REATTIVO,HA FATTO QUELLO CHE POTEVA FARE..PER ME CISSè VA CACCIATO DALLA SQUADRA E DEVE CAPIRE CHE NON SI PUò ENTRARE E DOPO 5 MINUTI CAMMINARE IN MEZZO AL CAMPO..COSì RUBA SOLO LO STIPENDIO!!
DA TIFOSA LAZIALE VEDO UNA SQUADRA CHE SE LA PUò GIOCARE BENISSIMO CON LE GRANDI..SPERIAMO DOMENICA SI CONQUISTARE I 3 PUNTI CHE ABBIAMO PERSO STASERA!
P.S MARCHETTI ANCORA UNA VOLTA 10 E LODE!!

Orgoglio Nerazzurro ha detto...

Peccato, non l'ho seguita, ma speravo proprio nella Lazio, mi da fastidio esattamente come quando perde l'Inter.
Un saluto.

LeNny ha detto...

Non sempre giocare meglio è sinonimo di vittoria. Peccato.

Ciao Yashi. :)

LeNny.

Vincenzo ha detto...

Peccato per voi, mi pare di capire che meritavate qualcosa in piu.

Entius ha detto...

Bella partita della Lazio. Sì, avrebbe meritato di più ma a mio avviso i biancocelesti sono stati molto "fumosi" e poco cinici.
Era comunque una partita che meritava di finire in pareggio.

http://calciorum.blogspot.com/

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Il pareggio sarebbe stato senz'altro il risultato più giusto ma la Juve non ha di certo rubato nulla, la Lazio ha sofferto troppo nel primo quarto d'ora ma poi ha preso le contromisure giuste...un k.o. che non deve demoralizzarvi ma soprattutto non vi ridimensiona affatto...ciao!

giansca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gianluca Scatena ha detto...

Ciao Yashal,
da tifoso juventino...la Lazio gioca un buon calcio e possiede i giocatori per far bene. Per cui, complimenti!
Lo ammetto senza problemi...la Juve non ha stupito, ma ogni tanto la fortuna deve girare pure per noi...:-D Io, sinceramente, non parlo ancora di scudetto...più che altro, i risultati ci lasciano sperare, è tornato quel profumo di vittoria che, di fatto, ci mancava...in ogni caso preferisco restare umile, magari evitando possibili illusioni (come successo in questi ultimi anni)...Una cosa che posso dirti è...la sicurezza dell'Olimpico e del circondario è una vera e propria pagliacciata...tante sorveglianze, ma tutta fuffa!

Un saluto bianconero,
Gianluca Scatena