26 apr 2011

Tutti a rapporto...

I biancocelesti reduci da una sconfitta che pesa sul morale della squadra hanno a disposizione pochi match per consolidare il quarto posto in Champion's league. Con una Roma agguerrita e l'Udinese a un soffio. Alla fine del campionato mancano quattro giornate, ma le prossime due, contro la Juventus all’Olimpico lunedì 2 maggio e a Udine, saranno fondamentali. Purtroppo nel momenti più importante perdiamo quattro giocatori necessari per l'equilibrio della squadra: Reja è preoccupato. Scampate a centrocampo le squalifiche di Brocchi e Bresciano, rientrerà Matuzalem, che ha scontato i quattro turni di stop, ma è entrato in diffida Ledesma. Senza contare l'assenza di Stefano Mauri (con lui in campo pochissimi sconfitte), espulso contro l’Inter e fermato per un turno dal giudice sportivo.
Da San Siro sono usciti indenni i due difensori centrali, Biava e Dias diffidati, che però dovranno stare particolarmente attenti a non prendere un giallo anche contro la Juve, altrimenti addio sfida contro l’Udinese. Sulla retroguardia biancoceleste si è abbattuta una maledizione: dopo Diakité e Radu, infatti, anche Stendardo rischia di chiudere in anticipo la sua stagione: per lui lesione di primo grado alla coscia destra, il che vuol dire almeno due settimane di riposo.
Una bella gatta da pelare per Reja che domani alla ripresa degli allenamenti, chiamerà la squadra a rapporto, ribadendo il concetto espresso subito dopo la bruciante sconfitta contro l’Inter: «Dopo l’1-0 abbiamo voluto far vedere di essere bravi, con qualche dribbling di troppo, e questa non è la mentalità giusta. Una volta in vantaggio non abbiamo saputo gestire il risultato e questo non dovrà più accadere». L’unico reparto a non preoccupare il tecnico è l’attacco. In dubbio Sculli, alle prese con la discopatia, è tornato a pieno regime capitan Rocchi, pronto per lo sprint finale. In cerca di riscatto Floccari, reduce da una brutta prova a San Siro, il goriziano potrà contare certamente sullo stato di grazia di Zarate, che contro i nerazzurri ha messo a segno l’ottavo gol stagionale, settimo in campionato, e dimostrato di essere in grande salute.

2 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

La Juve ormai non ha più nulla da chiedere per cui le vostre motivazioni nello scontro diretto con i bianconeri dovrebbero far la differenza, piuttosto presumo che sarà decisivo il match in Friuli, scampato quello il più dovrebbe essere fatto, peccato solo questi infortuni nel reparto arretrato...ciao!

Neun ha detto...

Forza Lazio.. SS Lazio Türkiye Fan