03 mar 2011

se prima eravamo in quattro, adesso siamo in tre...

Dopo aver dominato il ranking Uefa per più di 20 anni. La Germania ci scalza irrimediabilmente. Amara fine per l'Italia che ha visto in questi anni più eliminazioni che gloria. Sia in Europa league che in Champions. E così nonostante l'Inter sia campione d'Europa dalla prossima stagione la serie A qualificherà soltanto sei, e non più sette club alle coppe europee: le prime tre formazioni guadagneranno l'accesso in Champions (la 3ª dovrà però passare dai preliminari), mentre chi chiuderà l'anno al 4° e al 5° posto in classifica dovrà accontentarsi dell'Europa League, insieme alla vincente della Coppa Italia. Lo scorso anno i nerazzurri avevano solo posticipato il sorpasso tedesco. Quest'ultimi già in vantaggio in classifica, hanno consolidato la propria posizione alla luce dei risultati attuali (12.500 punti conseguiti in questo scorcio di stagione). A complicare la rimonta vi è  poi l’eliminazione di Juventus, Palermo, Sampdoria e Napoli.  E se Inter e Milan vabbè! e Roma non faranno i miracoli, il 3° posto del ranking diventerà il prossimo obiettivo di un'Italia sconfitta.

5 commenti:

Antonio ha detto...

Raccogliamo quanto abbiamo seminato. Ora risalire sarà durissima..

P.S.: complimenti per la testata del blog, molto ben fatta..

LeNny ha detto...

Si sapeva della fine che presto avremmo fatto... Questo è il livello del calcio italiano. Che qualcuno inizi a domandarsi "il perché" e trovare una soluzione a questo nostro calcio.

Ciao.

Emanuele ha detto...

Gran brutta cosa, considerando le figuraccie che riusciamo sistematicamente a rimediare in giro per l'Europa era una conseguenza logica...avevo comunque capito che non fosse dalla prossima stagione la 2011/2012, ma da quella seguente 2012/2013, ignoranza mia.
Un saluto.

Entius ha detto...

Mi sembra di aver capito che il sorpasso sarà attivo dalla stagione 2012-2013 e non dalla prossima.
In ogni caso un tracollo inevitabile. Come hai tu stesso sottolineato, l'Inter ha solo allungato l'agonia...

Entius ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.