07 mar 2011

Il quarto posto non si tocca. Lazio 2 Palermo 0.

Lazio 2 Palermo 0
La squadra di Edy Reja è più viva che mai. Ieri sera nel posticipo ha dimostrato di non avere alcuna intenzione di lasciare il passo alle avversarie. E con un secco 2-0 porta a casa la partita e risponde ai tanti scettici che prevedevano in questa settimana il sorpasso friulano. Il Palermo ci "regala" in questo campionato ben sei punti: tre all'andata e tre al ritorno. La squadra del neo allenatore soffre invevitabilmente il cambio di modulo e in molti anche di mister. Infatti non è un segreto che i siciliani si erano affezionati al buon Delio Rossi. Serse Cosmi ampiamente fischiato dalla Nord per la sua fede giallorossa, deve arrendersi di fronte ad una squadra che quando gioca da grande diventa imbattibile. Seconda difesa più forte del campionato subito dopo il Milan, la Lazio dimostra in questa giornata di campionato di poter spaventare non solo le avversarie per il quarto posto ma soprattutto quelle lassù, in alto. Certo l'Inter con una cinquina rifilata al Genoa incute timore mentre il Napoli si ferma ancora, questa volta, in casa contro un ottimo Brescia. E la Roma? come si può commentare una squadra che vince grazie ad un rigore al 90' assegnato pochi minuti dopo il pareggio del Lecce?! non si può commentare. Ma torniamo al match. E' Giuseppe Sculli il protagonista assoluto. Sigla una doppietta e insieme a Zarate e Ledesma è il giocatore più in forma. Dal fischio d'inizio al primo goal biancoceleste passano appena sette minuti di gioco: magia di Ledesma che a centrocampo intuisce la posizione dell'attaccante ex Genoa, il quale sul filo del fuorigioco, beffa la difesa rosanero e punisce Sirigu. In precedenza su azione fotocopia lo stesso Sculli era stato fermato per un fuorigioco inesistente. Dalla panchina mister Reja incita Maurito Zarate a difendere un pò meno e ad attaccare di più. Questo perchè stranamente il nostro amato numero 10 è pù generoso che mai, rientra in difesa e propone continuamente passaggi ai compagni. Strano ma bello vedere il suo cambiamento. E' un brutto Palermo quello sceso in campo che crolla definitivamente sotto i colpi di una Lazio perfetta. Ancora Ledesma/Sculli per il due a zero che chiude i giochi: l'accoppiata laziale si rivela letale anche al 18', quando sempre Sculli raddoppia di testa, su assist del regista argentino. In presunto fuorigioco non rilevato. I rosanero reagiscono appena al raddoppio, ci prova su tutti Balazaretti (migliore in campo dei suoi). Sulla fascia è imprendibile e propone due cross perfetti ad un attacco imperfetto: cross basso che l'uruguaiano Hernandez sfiora di tacco, Muslera battutto ma palla fuori, di poco. Scaloni soffre sulla fascia le incursioni del terzino rosanero ma nulla da fare quando in porta c'è Muslera: grande parata in elevazione dell'estremo difensore biancoceleste che devia un colpo di testa all'incrocio dei pali di Pastore. C'è il tempo ancora di vedere in azione Hernanes che ha spazio da fuori area per spedire un missile dei suoi ma Sirigu è attento. Nel seconto tempo il più acclamato Beppe Sculli deve lasciare il posto a Gonzalez per uno strano infortunio. Shock da vernice. "Era rosso come un gambero, è rientrato nel secondo tempo solo dopo un'iniezione. Spero che con la primavera non ci sia più la necessità di verniciare i campi. E' accaduto a Sculli, in futuro potrebbe capitare anche ad altri". Queste le parole di Edy Reja a fine gara che lancia l'allarme vernice. Intanto la partita prosegue e mentre Pastore si perde fra le linee della Lazio, ed è anche più impreciso del solito, Ilicic alterna gran giocate a lunghe, lunghissime, fasi di apatia. Il Palermo non è in grado di svegliare un match che la Lazio dolcemente ha addormentato. Così il secondo tempo di gioco dice poco e niente ma regala alla Lazio tre punti d'oro. 

7 commenti:

marco99 ha detto...

ottima vittoria! complimenti! avanti cosi.
ciao

Vincenzo ha detto...

Complimenti per la vittoria, la doppietta di Sculli ha incanalato a vostro favore la partita.

Ciao.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Pensavo che avreste incontrato maggiori difficoltà e invece...non ho capito il tuo no comment sulla vittoria della Roma comunque sono 3 punti d'oro che vi permettono di avvicinare il terzo posto visto che il Napoli potrebbe essere in fase calante...e domenica il derby, è il momento giusto per invertire il trend di sconfitte e dare una bella mazzata ai cugini...ciao!

yashal ha detto...

Il mio no comment! era per dire che vincere con un rigore al 90' minuto mi fa pensare che la roma sia protetta. Preggio Lecce rigore Roma, semplice, lineare.

yashal ha detto...

pareggio

Entius ha detto...

Questa Lazio può ambire al quarto posto. E per la stagione che sta disputando lo meriterebbe più delle altre concorrenti.
Ieri sono stati molto bravi a mettere subito la partita sui binari giusti.
Ciao...

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Bè dai yashal il rigore per la Roma era piuttosto evidente...ciao!