23 feb 2011

Una Champion's league da 15 milioni!

12 match che valgono oro. Il quarto posto valido per i preliminari di Champion's league, quest'anno, regala un bottino da re. Già lo scorso anno l'Inter divenuta campione aumentava le finanze di  58 milioni (43 di soli premi Uefa). Per la Lazio sarebbe il salto di qualità. La giusta somma per rinforzare i vari reparti e la panchina, senza considerare l’eventuale percorso successivo — significherebbe incassare almeno 15 milioni, tra bonus Uefa (3,8 milioni per la qualificazione, 550mila ogni partita, 800mila ogni vittoria, 400mila ogni pareggio), botteghino e diritti televisivi. Per non parlare del ritorno di immagine con i relativi benefici sul piano del merchandising e della valorizzazione del marchio. Lotito potrebbe con un pò d'astuzia e generosità in più acquistare dei campioni in ogni reparto per tentare la scalata nell'Europa che conta senza rischiare la zona retrocessione. Così com'era accaduto qualche stagione fa con la squadra di Delio Rossi. I biancocelesti partono dunque alla riscossa impegnando il loro tempo in allenamenti faticosi ma adatti al delicato momento fatto d'infortuni e affaticamento muscolare.

Nessun commento: