27 apr 2010

Lazio:in bilico tra salvezza e scudetto.

Inevitabilmente non si può non tornare a parlare della doppietta di Pazzini che ha di fatto consegnato il primo posto della classifica all'Inter. Ora tocca alla Lazio fermare definitavemente questa utopia: lo scudetto alla Roma. Domenica sera c'è Lazio - Inter, bivio cruciale per decidere le sorti di questo campionato. Per fortuna il match si giocherà di sera, quando ormai tutti sapremo quello che la Roma avrà fatto a Parma. Una sconfitta dell'altra squadra della capitale al Tardini darebbe il colpo di grazia al campionato, una vittoria, invece, costringerebbe l'Inter a venire all'Olimpico per un solo obiettivo: i tre punti. Perchè con il pareggio Eto'o e compagni avrebbero gli stessi punti dei rivali giallorossi e a pari punti, il campionato, andrebbe alla banda di Ranieri. E questo non deve assolutamente succedere. Roma, come ha scritto "lazialità" non deve essere tappezzata con i colori giallorossi. Lo scudetto deve restare a Milano. Punto e basta. Alcuni dicono che la Lazio contro l'Inter si gioca la salvezza, vero, ma è altrettanto vero che prima bisogna vedere come finirà la partita tra Atalanta e Bologna ( una vittoria dei rossoblu, infatti, ci darebbe la salvezza matematica) e poi, non dimentichiamoci che la Lazio ha altre due partite per raggiungere quota 43 e quindi la permanenza in Serie A, l'ultima della quale contro l'Udinese già salva. E' tutto ancora da decidere, la speranza è che il Parma fermi la Roma. Sono ancora presenti nella nostra mente le immagini di quel derby ingiustamente vinto dai cugini. Quel brutto gesto di Totti sotto al curva Sud. Quei tifosi che cantavano serie B. Bene, ci ha pensato Pazzini a fare giustizia, ma la doppia missione: salvezza e far perdere lo scudetto alla Roma non è ancora compiuta, domenica verrà fatto un passo decisivo verso questo obiettivo, sperando, però, che il Parma, nel pomeriggio, sia riuscito a dare un contributo decisivo.

16 commenti:

alfredo ha detto...

beh dopo le dichiarazioni becere di quell'idiota di capitan futuro..dopo i pollicioni der coatto e dopo le lagne i piagnistei dei loro tuifosi che si sono diomostrati sempre più feccia schifosa...non posso che augurarmi che l'inter giochi da inter e vinca la partita...noi i punti salvezza se sarenmo bravi li faremo altrove!

IO a sta feccia malavitosa non je regalo niente!
Ora stanno organizzando anche una protesta a Via allegri contro l'arbitraggio di damato come se fosse lui il colpevole...hanno tirato fuori uin articolo di 10 anni fa che lo disegnava come arbitro tifoso interista...e Allora TREFOLONI e TAGLIAVENTO al derbY!?? Siete feccia ecco cosa siete FECCIA!

Vincenzo ha detto...

Cari amici laziali, il gemellaggio esiste tra tifosi, non tra giocatori e il 5 Maggio ahime ne è una dimostrazione. Quindi domenica non mi aspetto affatto una lazio compiacente, ma voi non aspettatevi un Inter rilassata. Abbiamo il sangue agli occhi e tanta fame di vittoria.

Un saluto, Vincenzo.

marco99 ha detto...

ah vincenzo..che dolce e sublime ricordo il 5 maggio.
Grazie per avermici fatto pensare..

Spero che la Lazio mi dia un altra soddisfazione di quel tipo..

Antonio ha detto...

Bè ragazzi, inutile raccontarcela, la Lazio è salva (perchè non esiste retrocedere con 41-42 punti come quelli che penso i biancazzurri faranno) e credo che metterà la voglia di rivincita sulla Roma davanti ai festeggiamenti anticipati per l'obiettivo centrato.

Io, onestamente, fossi un calciatore della Lazio non vedrei l'ora di far piangere Totti e far fare un'altra lagna a Mexes..poi possiamo parlare di quello che volete, della lealtà sportiva, dell'orgoglio della maglia e così via..ma la vendetta perfetta sarebbe SOLO far perdere lo scudetto alla Roma, e questo è quello che ogni laziale che si rispetti credo si auguri.

Francesco ha detto...

concordo la lazio deve far perdere los scudetto alla roma, soprattutto dopo quel derby in cui i giocatori giallorossi nn hanno avuto un minimo di rispetto verso quelli laziali....questa è la vendetta, la ruota gira e la roma si dovrà pentire...questo è il calcio, lasciamo stare poi che nell'ambiente della roma parlano di lealtà sportiva...ahhaha...ma hanno visto totti cosa ha fatto...e quella rissa?

marco99 ha detto...

per carità tutto giusto, ma il prossimo che dopo mi parlerà di lealtà sportiva per altre partite e per altre circostanze si beccherà un megapernacchione di due ore..

alfredo ha detto...

Forse dimenticate che tra lazio e inter ci sono quasi 40 punti di differenza e se l'inter gioca da inter c'è poco da mettere in ballo la lealtà!! Quest'anno la lazio in casa ha preso schiaffi da tutti...quindi se dovesse perdere non vedo dove sia lo scandalo! Il problema siamo noi ITALIOTI...che vediamo il sospetto incunearsi dappertutto...campanilismo tutto qua...E poi prima di tutto la roma deve vincere a parma e siete sicuri che vincerà??

Poi in fatto di onestà sportiva alla lazio non c'è da imputargli nulla...visto quello che abbiamo fatto il 5 maggio e qualche anno dopo quando pareggiammo 1a1 e avremmo consegnato perdendop lo scudetto al'inter che invece poi si fece riprendere fino all'ultima giornata! Cosa che i cugini che ora piangono giustizia non hanno fatto nel 72/73 quando si calarono le bragje davanti alla juve in casa facendoci perdere lo scudetto(che poi conquistammo nel 74)... ALé L'ONORE LAZIALE!

yashal ha detto...

Effettivamente questa voglia di fare perdere lo scudetto alla riomma è solo dei tifosi perchè in realtà la squadra (giustamente)giocherà per conquistare i tre punti...come sempre! Spero molto anke nella complicità del Parma, se gioca bene può almeno fermarli sul pareggio.ciao

JUVE 90 ha detto...

Sentendo parlare di queste cose, inutile dire a quale data va il mio ricordo... La stessa della morte di napoleone

4EverInter ha detto...

Purtroppo il ricordo non puó non andare al quel rigore sbagliato da Floccari:la Lazio era giá salva e l'Inter campione d'italia !..Per lo meno giochiamo sapendo i risultati di tutti e questo é un bel vantaggio...anche se penso e spero che l'Inter venga a Roma per chiudere il discorso scudetto !

Francesco ha detto...

sentendo quel ricordo io penso che...appunto, è un ricordo, pure lontanuccio e la realtà è ben diversa (a chi la mena sulla lealtà sportiva si ricordi che Udinese-Juve del 5 maggio non ne fu un chiaro esempio).
Non mi interessa e non mi infastidisce l'impegno della Lazio quanto questo clima per cui chi gioca con noi si deve impegnare e di chi gioca con gli altri manco se ne parla (il Parma per intenderci), ma le parole e i rosicamenti se li porta via il vento.
Quanto al gesto di Totti (che fa il paio all'intervista a De Rossi post Lazio-Catania in cui prendeva per il culo i laziali) non so se influirà nell'atteggiamento della Lazio, certo è che non è stato intelligentissimo nel farlo.

JUVE 90 ha detto...

LOTITO IDOLO! Chiederà la revoca delle sentenze del 2006.

marco99 ha detto...

francesco lascia perdere che ci fai più bella figura.
Sono tre settimane che non si sente di altro che la lazio deve perdere apposta con l'inter e tu mi vieni a parlare di juve udinese?

Cmq grande Lazio, il vostro avvocato è pronto a chiedere la revisione di farsopoli!! Grazie

Francesco ha detto...

ahahahahahah! nelle mani dell'avvocato Gentile, in bocca la lupo e buona radiazione al Paletta!

Marco fai da bravino e non mistificare la realtà che non ci fai bella figura.
A Udine 2 gol in 5 minuti e 85 di melina, fai da bravino su..

a me sembra che non si parla d'altro si Lazio che si deve impeganre a tutti i costi: la sportività, l'etica, la moralità etc... a me, lo ribadisco sta pure bene, ma perchè del Parma non se ne parla? e quel Bari-Roma "balneare" (cit. Abete) a 7 giornate dalla fine?

Francesco ha detto...

tu confondi quello che dicono dei semplici tifosi (la cui opinione è strettamente personale e influenzata dal proprio tifo, a favore o contro) a quello che dice la stampa, è un pò diverso su...

JUVE 90 ha detto...

Non ti rendi nemmeno conto che sei tu che stai mistificando la realtà? Moggi non è stato radiato! Anche se probabilmente lo sarà a breve perchè il regime lo vuole punire per aver messo alla berlina il brindellone.
Il 5 maggio udinese complice o no, non importa, l'importante è che la festa dovevate farla voi e invece l'abbiamo fatta noi. Ho ancora il manifesto in cui gli interisti davano disposizioni su come si sarebbero svolti i festeggiamenti.

P.S. quando dici "paletta" mi fa capire che sei un adepto del vate Travaglio. E' stato lui a coniare questo termine quando Moggi gli tolse l'accredito per entrare gratuitamente allo stadio