02 mar 2010

voce ai procuratori:

Sono ormai 3 settimane che Edy Reja è sulla panchina biancoceleste e analizzando le sue scelte, soprattutto quelle delle ultime due partite, si può già capire chi farà parte del suo progetto e chi no. In parole povere Reja ha già fatto intendere chi saranno i titolari. Ed allora, a tutela dei propri assistiti, hanno parlato, nelle ultime 24 ore, i procuratori di Siviglia, Baronio, Zarate e Hitzlesperger, per fare il punto della situazione. Il primo è stato Federico Pastorello che da una parte si è dichiarato felice per il gol di sabato contro la Fiorentina e dall'altra triste per l'improvvisa esclusione di Baronio dalla squadra titolare, dovuta al reintrego di Ledesma:"Quello di Roberto è un caso particolare, è stato protagonista con Ballardini, ha indossato la fascia di capitano, poi non ha più giocato ed ora non è convocato. Per lui è stata una doccia fredda. L’esclusione l’ha fatto soffrire, a dicembre e gennaio ha avuto tante opportunità per andare via, ma la Lazio non ha voluto. Mi auguro che ci sia spazio per lui. Vedremo nelle prossime settimane. Roberto ha fatto vedere che ha ancora tanto da dare. Se la Lazio vorrà tenerlo, lui sarà felicissimo di restare. ”.
Sulla stessa linea d'onda anche le parole del fratello di Mauro Zarate:" Sto partendo per Roma per parlare con la Lazio della situazione attuale di Maurito. Il tecnico può decidere il suo utilizzo o meno, ma deve assolutamente spiegare le motivazioni delle sue scelte. Se pensa che Mauro non gli serva, lo dica pure apertamente - suona quasi come una minaccia quella del “Ratòn” e in effetti sembra essere tale  - se dovesse continuare a stare in panchina, andrà via. E’ vero che ci sono tanti club che lo seguono, ma Mauro vuole restare a Roma e non lascerebbe mai la Lazio perché è troppo affezionato ai suoi tifosi". Una situazione complicata, perchè Reja lo ha escluso 2 volte in 3 partite e sabato non gli ha concesso neanche un minuto contro i viola. Infine, come già accennato, ha parlato anche Marko Naletilic, l'uomo che ha portato Hitzlesperger a Roma: " posso tranquillamente affermare che bisogna dargli del tempo prima di poterlo giudicare. Dopo 10 partite si può avere un quadro migliore della situazione. Certo è che non è facile arrivare dalla Germania ed essere gettato nella mischia in un campionato difficile come quello italiano. La sua vita è stata completamente stravolta, l’ambiente di Roma è tutt’altra cosa rispetto a quello dello Stoccarda, ci sono maggiori pressioni. Ma sono certo che le sue qualità verranno fuori molto presto. Spero, inoltre, che la Lazio riesca a salvarsi. Reja lo vedo molto bene, anche perchè l’ho portato io, e mi dispiace sia stato così sfortunato sabato contro la Fiorentina. Nel calcio ci vuole anche un pò di c…La squadra biancoceleste è troppo forte per poter andare in serie B. Bisogna essere un genio per farla retrocedere con un organico simile…”.
E' vero, l'organico non è assolutamente da serie B, ma bisogna smettere di pensare di essere troppo forti e quindi solo per questo non retrocedere, perchè nel calcio i punti non te li regala nessuno ed in passato squadre di livello superiore, proprio perchè si consideravano tali, alla fine sono retrocesse, come il Leeds United in Inghilterra, secondo posto in classifica solo l'anno prima, o il Verona di Malesani che in avanti schierava un trio commposto da Mutu - Gilardino e Camoranesi. Bisogna salvarsi, punto e basta.

4 commenti:

marco99 ha detto...

io continuo a pensare che la Lazio uscirà presto da questa situazione..ciao

Vincenzo ha detto...

Su Baronio io ho sempre detto che nn è all'altezza per poter guidare un centrocampo come quello della Lazio. Ledesma è un altro livello.

Zarate anche secondo me è troppo prima donna e questo non fa bene al gioco di squadra e al gruppo.

UN saluto, Vincenzo.

Antonio ha detto...

Quel Verona era un po' diverso da questa Lazio, spero..per il semplice fatto che quella squadra VOLLE retrocedere, mentre non credo che questo sia l'obiettivo della Lazio.

Di sicuro, e' piu' dura di quanto il piu' pessimista dei tifosi biancazzurri potesse pensare qualche mese fa..ma alla fine, penso che ce la farete.

Francesco ha detto...

vabbè il procuratore di Baronio fa il suo mestiere ma se reintegri ledesma e recuperi matuzalem che ci fai con baronio?
Zarate deve giocare di più ma son sicuro che anche con la Fiorentina avrebbe giocato se non fossero capitati quegli infortuni.
Hitzlcomesichiama non era un acquisto da fare, non era in forma quando è arrivato e non mi sembra che abbia una struttura fisica eccezionale, per non parlare che viene da un campionato inferiore e occorre adattarsi, farlo a campionato in corso è proibitivo a meno che non sei un fenomeno