15 gen 2010

Lazio: quarti di coppa e Maxi Lopez!







La Lazio batte il Palermo per 2 a 0 e si qualifica ai quarti di finale della Tim cup dove affronterà la Fiorentina che nel pomeriggio di ieri aveva sconfitto, in rimonta, il Chievo Verona. Chi si aspettava due squadre imbottite di riserve sarà rimasto deluso, perchè Ballardini da una parte e Delio Rossi dall'altra hanno deciso di giocarsi la qualificazione con i loro uomini migliori: Zarate, Floccari, Cavani, Miccoli. 3 - 4 -3 per i biancocelesti con Kolarov centrale di centrocampo in coppia con Baronio, Del Nero sulla fascia sinistra, Brocchi su quella destra e Mauri dietro le punte. In difesa Diakitè, Stendardo, Radu. Una formazione sperimentale, mai provata prima che fin dalle prime battute di gara, sembra, però, dare segnali positivi. Infatti la Lazio gioca bene, è veloce e propositiva. Kolarov va spesso al tiro, Brocchi macina chilometri e la difesa rischia poco e niente. Il Palermo, dal canto suo, per tutto il primo tempo, gioca di rimessa tenendo bene il campo guidato dalla solita impeccabile regia del sempre verde Liverani. Cavani e Miccoli non tirano mai, l'unico che lo fa è il giovane Pastore sul quale Muslera si fa trovare sempre pronto. Proprio Fernando raccoglio applausi dei tifosi e complimenti dei telecronisti per tutta la partita. Senza clamorose occasioni da una parte e dall'altra il primo tempo si conclude sullo 0 a 0. Nella ripresa i primi dodici minuti sono tutti di marca siciliana anche se l'ottimo possesso palla dei vari Liverani e Migliaccio e le sovrapposizioni di Balzaretti e Cassani non sono sfruttate al meglio dalle due punte: Cavani non si libera mai per il tiro, Miccoli è la brutta copia di se stesso. Così, proprio al dodicesimo minuti, con l'ottavo tiro da fuori area del match, Alexandar Kolarov batte il portiere Sirigu e trova la rete dell'uno a zero. Gol capolavoro che fa urlare di gioia tutto l'Olimpico, era dai tempi di Sinisa Mihjalovic che il popolo biancoceleste non vedeva un giocatore tirare così forte da fuori area. Le "bombe", le chiamavano allora. Che sia la volta buona che questa società si convinta dell' incedibilità del calciatore?!
Con il vantaggio acquisito, il Palermo, colpito proprio nel suo momento migliore, si spegne piano piano. Delio Rossi ( applauditissimo dai suoi ex tifosi ad inizio partita) cambia Cavani con il giovane Hernandez, è inutile, perchè i suoi sembrano aver accusato psicologicamente il colpo e da quel momento in poi, tranne un incursione di Miccoli, non riescono più a creare problemi alla retroguardia laziale. E allora al '29 minuto ci pensa il solito Sergio Floccari, sul primo assist di Zarate, a chiudere definitivamente il discorso qualificazione con il quarto gol in tre partite. Mai nessuno, nella storia biancoceleste aveva avuto un inizio così devastante. Sul 2 a 0 la partita non ha più niente da dire e gli ultimi quindici minuti passano via senza nessun'altra emozione.
E' una vittoria prestigiosa, ottenuta contro un'ottima squadra e un grande allenatore. La Lazio, forse per la prima volta in stagione, ha giocato da squadra vera, tutti hanno corso, Zarate ha dribblato ma spesso ha anche cercato i compagni, Baronio, al centro, ha offerto una partita di qualità, non sbagliando neanche un passaggio e Kolarov...bè..che dire...semplicemente inarrestabile. Chissà che Ballardini non gli abbia trovato la posizione ideale? Centrale di centrocampo invece di esterno. Vedremo..fatto sta che domenica ci aspetta un'altra partita difficile, a Bergamo contro l'Atalanta del neo allenatore Bortolo Mutti. Sarà anche il ritorno del grande ex Sergio Floccari, l'uomo della rinascita laziale. Intanto in questo 2010 le buone notizie non sembrano fermarsi qui. Sembra infatti che la trattativa per fare arrivare a Roma Maxi Lopez sia giunta ad una svolta positiva per il club biancoceleste, Claudio Lotito, dalle ultime indiscrezioni, avrebbe concluso l'affare con il giocatore argentino. Società che intanto ha chiesto al Napoli Zuniga mettendo sul tavolo l'offerta di un prestito con diritto di riscatto a 6-7 milioni di euro. In attesa di sviluppi concreti sul fronte calcio mercato, godiamoci il passaggio ai quarti di Tim cup. Questa è una la Lazio che ci piace.

6 commenti:

alfredo ha detto...

Io fortemente mi auguro che zuniga non verrà...de pippe ce n'abbiamo ancora parecchie da vendere figuriamoci se comprarne altre a quei prezzi poi...Mah...vorrei sapere che je passa per la testa al trio monnezza...Invece di prendere due centrocampisti incursori che possano tirare in porta e verticalizzare...tipo Bolatti (che andrà alla fiorentina) continuiamo a fare nomi a vanvera...ieri e l'atro ieri ho sentito di un imminente acquisto di un tal CASSIO...MACCHECCASSIO facciamo i seri...eehehe..
maxi lopez? boh..co tutti sti attacanti che ce faremo...e i due milioni a stagione per giovinezza CRUZ? YAshal...batti un colpo:-D

Francesco ha detto...

Commento preciso, ho visto la partita e la Lazio mi è piaciuta molto. Sul mercato devo dire che l'acquisto di Maxi Lopez sarebbe veramente inutile, ma perchè? Non riesco proprio a capire che senso abbia prendere questo giocatore...se dovesse arrivare 2 tra zarate, cruz e rocchi dovranno per forza andar via, spero che lotito nn faccia la stupidata di cedere Maurito...su Zuniga sono d'accordo con Alfredo credo che nn serva a niente, mah queste voci mi lasciano perplesso...

marco99 ha detto...

rinnovo i complimenti per ieri sera anche perchè oltre al risultato si è vista un ottima lazio.
Se non sbaglio questo è il terzo risultato consecutivo positivo e seconda vittoria nelle ultime tre partite.
Spero sia un segnale di rinascita.
sul mercato poco da aggiungere sono d'accordo con quanto già detto

Antonio ha detto...

Il peggio è passato, questa Lazio può solo risalire.

Vincenzo ha detto...

Complimenti per la qualificazione e per Kolarov che è davvero un gran bel giocatore. Maxi Lopez lo vedo come un acquisto inutile, dato che avanti avete gia preso Floccari. Io rinforzerei la mediana, dato che Baronio non lo vedo all'altezza.

Un saluto, Vincenzo.

4EverInter ha detto...

La partita e´fatta di episodi e questa volta sono stati a favore della Lazio che comunque ha meritato.Zuniga ??? Lilito non spende 10 milioni per lui...per cui state tranquilli !