02 dic 2009

Finisce il sogno europeo. Salisburgo 2 Lazio 1



Un'altra brutta giornata per il popolo laziale, costretto a salutare questa sera l'Europa league.
I biancocelesti iniziano meglio degli austriaci, con Eliseu che impegna subito il numero uno avversario e poi con Mauri che sfiora la traversa. Ma dopo il primo buon quarto d'ora dei romani, esce fuori la realtà che tutti ormai conosciamo e così il Salisburgo parte in attacco e la Lazio sembra solo subire l'avversario. Ballardini non teme l'esonero anzi risponde con una formazione degna dei peggiori allenatori: in campo con Eliseu e uno scandaloso Cribari. Un primo tempo senza gol, brutto come la squadra romana. Come se non bastasse si va negli spogliatoi con la notizia del vantaggio del Villareal a Sofia.
Nel secondo tempo i giocatori laziali non sembrano riprendersi dalle "fatiche" della prima parte di match ed al 6' il Salisburgo passa in vantaggio con un colpo di testa di Afolabi bravo a raccogliere un calcio di punizione ed a insaccare alle spalle di Muslera. Da sottolineare la tranquillità degli austriaci già qualificati per la prossima fase del torneo. Il solito Ballardini cerca di mettere una "pezza" dopo gli errori di formazione: entra Rocchi, esce Radu. Al 12' il pareggio biancoceleste: Zarate, salta tre avversari e mette al centro dove Foggia vince un rimpallo e realizza il gol. Al 28' occasione molto favorevole per Rocchi che tira sul portiere. Un Tommaso Rocchi, ormai solo brutta copia del vero attaccante che noi tutti ricordiamo. L'unica nota positiva in questa triste serata è la qualità indiscussa di Pasquale Foggia. Intanto senza avere il tempo di gridare gol arriva ancora una volta il vantaggio avversario che al 35' dopo un'azione di Zarate frenata con la mano in area dal difensore (rigore netto) parte in contropiede e segna il definitivo 2-1. Il Villarreal raddoppia a Sofia e vince 2-0.La sconfitta in Austria, nella quinta giornata, impedisce ai biancocelesti di lasciare quota 6 in classifica. Il Salisburgo guida a 15 punti, con 5 vittorie in altrettanti match, ed è già qualificato per i sedicesimi di finale. La Lazio non può più raggiungere il secondo posto utile per passare il turno.
Saluta l'Europa con la certezza di non rivederla il prossimo anno.

8 commenti:

Entius ha detto...

Periodaccio per la Lazio. E domenica c'è il derby. Sarà dura. Anche se in questi casi può arrivare anche una reazione d'orgoglio.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Accidenti che periodaccio!
Ora arriva il derby e non vedo mezze misure: o risorgerete o sprofonderete, e con Ballardini inevitabilmente esonerato...ciao!

alfredo ha detto...

é qui che vi sbagliate non è un periodaccio...è una consuetudine che va avanti da ferragosto...e credo che romai dobbiamo rassegnarci a questa situazione . La realtà della lazio è questa una mediocre squadra fatta di giocatori bolliti e alcuni che con tutta la loro buona volontà al massimo possono calcare i campi della seconda divisione. Il mago in panchina poi completa l'opera del supponente gestore...Un allenatore scandaloso...che ha paura anche della sua ombra. Meno male che siao usciti dalla coppa almeno non hanno nemmeno più l'libi dei tre impegni settimanali. Ora che pensassero solo ed esclusivamente a trovare un modo per salvarsi alla svelta altrimenti a fine anno non escono vivi da questa città!

a'nigolè ha detto...

liberateci da Lotito...

a'nigolè ha detto...

liberateci da lotito

marco99 ha detto...

credo allora che arrivati a questo punto qualcuno debba fare più di un passo indietro; il presidente, con il reintegro di tutti gli effettivi.
Purtroppo anche il cambio in panca sembra, a questo punto, inevitabile.
peccato, mi spiace davvero.. speriamo in una svolta nel derby..ciao

Francesco ha detto...

ha ragione Alfredo, nn è un periodaccio...ho visto i goal del Salisburgo..allucinanti! Cribari male in difesa, insieme agli altri. L'unica cosa che mi fa credere che la Lazio possa salvarsi è la qualità in avanti, anche se Rocchi ormai è lonano anni luce da quello di qualche stagione fa.

Antonio ha detto...

Una noia in meno, vista la piega che ha preso la stagione laziale.

Yarshal, passa dal mio blog, l'ultimo intervento ai laziali penso piacerà :)