14 nov 2009

Mauro Zarate vede azzurro

In pochi giorni, i giornali italiani hanno parlato di Mauro Matias Zarate per ben due volte: la prima per annunciare il malcontento provocato dalla crisi biancoceleste mentre la seconda per annunciare un presunto corteggiamento da parte della Nazionale italiana proprio nei riguardi del piccolo argentino, che avendo la cittadinanza nel nostro paese potrebbe giocare già dalla prossima competizione proprio in azzurro.
Sarà solo l'ennesima bufala lanciata dal fratello nonchè agente di Maurito oppure sarà vero? In un'intervista al quotidiano "Ole" il fratello del calciatore, ha parlato della scarsa considerazione di Diego Armando Maradona, che avrebbe spinto Sergio Zarate a mandare una sorta di ultimatum all'Afa ed a rivelare di essere stato contattato da un dirigente della federazione italiana. L’attaccante della Lazio, infatti, mai convocato nella selezione maggiore albiceleste ed in possesso della cittadinanza italiana, avrebbe i requisiti giusti per potersi vestire d’azzurro.
Nella nazionale argentina maggiore Maurito non ha mai giocato (con quella under 20 è invece diventato campione del mondo di categoria, segnando un gol nella finale del 2007) e quindi, secondo il regolamento Fifa, potrebbe giocare nell'Italia. Non sarebbe il primo oriundo per Marcello Lippi che in attesa di Amauri, ha vinto già un mondiale grazie anche al veterano Camoranesi, protagonista importante della nostra Nazionale.

5 commenti:

Francesco ha detto...

Non lo so...sul valore del giocatore non si discute: è un fuoriclasse, uno che negli anni potrebbe veramente diventare tra i primi 3 giocatori più forti del Mondo. Da premettere che io le nazionali le abolirei, perchè il calcio è cambiato, perchè sono i club che pagano i giocatori, perchè il mondo è cambiato con comunità europea e globalizzazioni perchè non vedo il motivo per cui un tifoso della juve, per esempio, che odia per tutto il campionato gente come Pirlo o Balotelli, perchè poi li dovrebbe amare? Per patriottismo, vero,comunque...se Zarate volesse venire davvero a giocare con l'Italia sarebbe un aggiunta magnifica, perchè non esistono italiani in avanti forti quanto lui, pensate un attacco zarate- cassano - balotelli. Attacco che mai vedremo con Lippi in panchina. Comunque sia se l'Argentina dovesse venire a sapere di questo contatto tra Maurito e la fed.azzurra penso che nn resterebbe indifferente, perchè anche loro conoscono il valore del giocatore. Certo, se poi l'Argentina dovesse snobbare Mauro Zarate ben venga la convocazione in azzurro.

Magrì Dennis ha detto...

Sarebbe magnifico Zarate con l'azzurro.
Saluti,
www.internotizie.blogspot.com

marco99 ha detto...

Visto che già c'è camoranesi perchè no? Sarebbe un bel valore aggiunto per noi..ciao

alfredo ha detto...

Lo scioco di Lippi non convoca CASSANO figuriamoci ZARATE e poi ZARATE non è uno JUVENTINO...se fosse Juventino come AMAURI si farebbero ponti d'oro per portarlo in nazionale...Eh poro calcio|

Antonio ha detto...

Concordo con il senso dell'ironia di alfredo (a tal proposito, nel mio ultimo articolo si parla più o meno di questo)..mi infastidisce pensare che Argentina e Brasile snobbino dei giocatori, e noi invece da campioni del mondo raccogliamo i loro scarti.

Balotelli-Cassano-Gilardino-Iaquinta-Rossi-Pazzini non credo che sarebbe un attacco da poco. E non ci sarebbe bisogno di scarti della seleçao..