31 ago 2009

Chievo Verona - Lazio 1 -2

Il tempo, questo misterioso inganno in continuo movimento, per Julio Cruz, pare essersi fermato. Il centravanti argentino trova la prima doppietta stagionale con la nuova maglia della Lazio e come spesso è successo in passato, risulta decisivo. Si, perchè la Lazio se esce da Verona con i tre punti lo deve soprattutto al suo nuovo bomber, un'altra scommessa di Claudio Lotito. 2 a 1 al Chievo e primato in classifica a punteggio pieno. Questi i numeri al termine di una gara dura, vinta con il cuore, ma anche e soprattutto con la testa. L'anno scorso, la stessa partita, l'avremmo persa di sicuro. Ecco, questa è una delle novità importanti della nuova gestione Ballardini, aspetto che evidenzia, più di tutti gli altri, la bravura del nuovo allenatore: la mentalità vincente, la sicurezza nei propri mezzi, la capacità di stringere i denti e soffrire fino all'ultimo. Queste caratteristiche stanno diventando prerogative necessarie della nuova Lazio, indispensabili se si vuole pensare in grande in un campionato, mai come quest'anno ( Inter a parte) competitivo. Eppure non è stata una partita semplice, anzi. Il Chievo, dopo la sconfitta di Torino contro la Juventus, aveva bisogno dei primi punti stagionali e così Di Carlo aveva impostato una squadra offensiva, con Pellissier a finalizzare il gioco dei compagni. Così il primo goal del match è realizzato dall'attaccante gialloblù. Di rapina: dopo un calcio d'angolo battuto da Marcolini e spizzata da Frey. Il vantaggio dei padroni di casa è una doccia gelata: il Chievo prende entusiasmo, mentre la Lazio pare paralizzata: Il centrocampo soffre il pressing, l'attacco si affida solo alle iniziative di Zarate ( imprendibile ) e alle invenzioni di uno ispirato Matuzalem. Dopo la mezz'ora, però, questa sorta di incantesimo si spezza: Morero, colto da un improvviso raptus di follia, tira giù in area Cruz. Rigore! Il Jardinero trasforma con un tiro impeccabile: palla da una parte, portiere dall'altra. 1 a 1 e partita di nuovo in bilico. Il Chievo vacilla e la Lazio prova ad approfittarne: Kolarov batte una punizione a sorpresa da centrocampo che va a stamparsi sulla traversa....peccato, sarebbe potuto essere un goal capolavoro.
A inizio ripresa è più Lazio che Chievo, e gli uomini di Ballardini, sull'asse Zarate - Cruz confezionano il goal del 2 a 1. Maurito, con una azione delle sue, entra in area dall'out di destra, palla in mezzo per il Jardinero che ribatte in rete sulla leggera respinta di Sorrentino. Con il vantaggio acquisito, la gara sembra poter procedere in discesa, invece, succede quello che non ti aspetti: Cribari ferma Pellissier lanciato a rete. Espulsione e Lazio in 10 per più di trenta minuti. La squadra non si scompone, Ballardini inserisce Diakitè al posto di Cruz: si soffre! Il Chievo attacca, Di Carlo mette in campo Granoche e Bentivoglio con l'obiettivo di scardinare la difesa biancoceleste, che invece resiste fino alla fine, grazie anche ad un pizzico di fortuna( Traversa di Bentivoglio e occasione sciupata da Pellissier uno -contro - uno con Muslera), ma soprattutto grazie ad un cuore gigantesco. Così, al fischio finale, la soddisfazione è doppia perchè nel gruppo c'è la consapevolezza di aver vinto una partita difficilissima.
Un'ultima considerazione va fatta all'arbitro Damato. Il giovane direttore di gara non ha arbitrato bene, non per l'espulsione che era evidente, ma per come ha gestito una gara tranquilla. Ha fatto innervosire i giocatori, ha fischiato male ed è apparso sempre in ritardo sulle azioni. Insomma, in serie A, a questi livelli, non si possono accettare direttori di gara del genere.
Intanto per 14 giorni ci godiamo il primato, al rientro ci sarà il big match contro la Juve...

6 commenti:

yashal ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

ottimo post..grande lazio

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Ciao yashal ben tornata:-)
davvero un grande inizio di stagione per la Lazio, sinceramente non mi aspettavo il colpaccio di Verona...se la squadra regge il doppio impegno campionato-coppa ne vedremo delle belle...ciao!

francescomisc ha detto...

Bentornata yasal e buon campionato
"Quelli che l'Inter"

Imperador ha detto...

Ciao ,

Hai proporre uno scambio di link.

Sono fan di FC Porto e simpatizzare con la Lazio in Italia.

Manda notícias

Abraço

http://legionofdragons.blogspot.com

C'èSolol'Inter ha detto...

Ciao yashal, mi ha fatto davvero piacere la tua visita! Allora ne approfitto per farti i complimenti per la tua Lazio e spero di leggerti presto! ciao
Sergio
C'èSolol'Inter!!!|ilBlog